SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Disabilità, a cavallo da Venosa a Bernalda con i ragazzi dei centri di riabilitazione

Partirà sabato 14 settembre Viaggio a cavallo, la carovana dell'Opera dei Padri Trinitari che, per l'undicesimo anno, coinvolge una quindicina di ragazzi ospiti dei centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda. Il programma è stato illustrato stamani a Potenza

12 settembre 2019

ROMA - Dieci tappe da Venosa a Bernalda sulle tracce di antichi tratturi e venti cavalieri. Partirà sabato 14 settembre Viaggio a cavallo, la carovana dell'Opera dei Padri Trinitari che, per l'undicesimo anno, coinvolge una quindicina di ragazzi ospiti dei centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda. Il programma è stato illustrato stamani a Potenza nel corso di una conferenza stampa alla presenza del presidente del consiglio regionale Carmine Cicala.
 
"Questa è la Basilicata che ci piace e di cui andiamo orgogliosi - ha detto Cicala - i lucani migliori, popolo che accoglie con una sua dignità”. Accompagnati dall'equipe di operatori, i partecipanti attraverseranno i paesi di Maschito, Ripacandida, Albano di Lucania, San Chirico Nuovo, Tricarico, Castelmezzano, Stigliano, Aliano, Sant'Arcangelo e Bernalda, dove il 21 settembre sfileranno in abiti storici e si cimenteranno in diversi giochi medievali.
 
"Ogni anno è un viaggio diverso - spiega il direttore dei centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda, Vito Campanale - ed è bello vedere come ogni volta la gente si faccia in quattro per accoglierci. Al centro dell'iniziativa c’è il ragazzo con i suoi bisogni. Quello che cerchiamo di fare con l'ippoterapia, di cui ci occupiamo da 35 anni, è creare una relazione tra noi e la gente e tra la gente e il mondo della disabilità".
 
Ogni tappa è di circa 35 chilometri. "I nostri ragazzi arrivano preparati - aggiunge Francesco Castelgrande, responsabile dell'attività equestre - in quanto svolgono equitazione tutto l'anno. Da quest'anno partirà una nuova attività - annuncia - ovvero il grooming, che consentirà di prendersi cura del cavallo a trecentosessanta gradi, diventando veri e propri angeli custodi".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati