SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Abusi e vessazioni a danno di persone disabili: da Codacons l’appello per tutti a segnalare

L’associazione: “In un panorama del genere, tutelare e difendere i diritti delle persone con disabilità diventa un obbligo per tutti. Un Paese più civile è possibile”

13 agosto 2019

ROMA – Dalle strade-cratere alle aggressioni. Sono già centinaia le segnalazioni di abusi, soprusi e vessazioni di ogni tipo nei confronti dei cittadini disabili: queste testimonianze, inviate al Codacons da tantissimi semplici cittadini, documentano un’inciviltà purtroppo ancora oggi diffusissima nel nostro Paese. E, riferisce Codacons, “in un panorama del genere, tutelare e difendere i diritti delle persone con disabilità diventa un obbligo per tutti, e per l’associazione in primis”.
 
Codacons ha deciso di scendere in campo a fianco dei più deboli segnalando e denunciando questi abusi:
La prima battaglia è stata intrapresa nei confronti del Comune di Roma e delle sue “strade-cratere” ed ha portato all’invio di una diffida – il cui primo firmatario è proprio l’On. Guidi, da sempre impegnato nelle campagne a sostegno della diversità – nella quale sono stati messi in risalto “tutti i rischi e le difficoltà che i cittadini affetti da disabilità motoria sono costretti ad affrontare quotidianamente a causa dell’incuria con cui viene governata la città”. Questa diffida è prodromica della class action pubblica a cui potranno partecipare tutte le persone con disabilità (sul sito verranno indicate tutte le modalità per partecipare alla Class Action pubblica).
 
Una task force del Codacons è inoltre scesa in campo contro i gestori delle terme della Ficoncella, denunciandoli alla Procura della Repubblica di Civitavecchia per i reati di truffa e abuso di potere, dopo che è stata documentata la loro aggressione nei confronti di un disabile, per costringerlo a pagare l’ingresso, nonostante sia notoria la gratuità per i disabili.
 
E questi sono solo degli esempi: “Non c’è giorno in cui non si levi un grido disperato per la dignità calpestata delle persone disabili” dice l’organizzazione. Codacons rinnova il suo appello e chiede ai cittadini di segnalare all’indirizzo info@codacons.it tutti gli episodi analoghi, per contribuire a costruire un Paese più civile. L’associazione segnalerà a chi di dovere tutte le situazioni più critiche e, in caso di possibili reati, provvederà a denunciare i responsabili.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati