SuperAbile






In Sportelli e Associazioni

Notizie


Volontariato, Zamagni: la sua azione benefica aumenta il successo delle cure

A spiegare la rilevanza del dono come gratuità e il ruolo di queste figure che prestano spontaneamente il servizio all'interno del mondo dell'associazionismo è il professor Stefano Zamagni, Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

18 aprile 2019

ROMA - La forza del volontariato è costruire reti e gettare ponti tra pazienti, famiglie e volontari allo scopo di non farli sentire mai soli soprattutto nel momento della diagnosi all'esordio della malattia. Ed è quanto mai importante sottolineare questo concetto, in una società veloce come la nostra, dove il concetto di 'scambio’ è più forte sicuramente di quella del 'dono’. A spiegare la rilevanza del dono come gratuità e il ruolo di queste figure che prestano spontaneamente il servizio all'interno del mondo dell'associazionismo è il professor Stefano Zamagni, Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. "Mai si dirà abbastanza della rilevanza e importanza dell'azione dei volontari soprattutto nella lotta contro le patologie oncologiche. L'ammalato ematologico è un malato particolare, certamente tutte le malattie sono importanti ma quella ematologica oltre il dolore fisico porta una sensazione di abbandono perché porta ad intravedere la fine di un tunnel".
 
"In questa situazione di sofferenza il volontario porta con la parola, il sorriso o con il dialogo sollievo e non ti fa sentire abbandonato. Questo porta sicuramente giovamento allo spirito dell'ammalato e come è stato confermato anche dalla più recente ricerca in ambito medico, è in grado di aumentare le difese immunitarie e dunque migliorare complessivamente lo stato di salute. Ecco perché dobbiamo rilanciare nel nostro Paese la figura del volontario e del volontariato. Negli ultimi anni questa figura è stata offuscata da 'cattivi pensieri’ e oso dire anche da 'cattivi maestri’ che hanno osservato il volontario solo nella dimensione dell'utile poiché il volontario svolge la sua attività a titolo gratuito e alcuni pensano che sia una posizione di convenienza. Coloro che pensano questo, probabilmente in buona fede, sbagliano e fanno un male notevole. Ecco perché questo convegno è importante in quanto cerca di fare chiarezza su questa importante figura".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati