SuperAbile







Nuoto FISDIR: 21 medaglie per l'Italia ai Campionati Europei Inas di Loano

Nella località ligure uno straordinario bottino per la nazionale italiana di nuoto Fisdir, che ha dimostrato ancora una volta di essere una delle realtà più competitive a livello continentale. Il Referente Tecnico Marco Peciarolo: "Il nuovo e il vecchio si amalgamo alla perfezione"

16 giugno 2016

ROMA - Ventuno medaglie complessive, di cui quattro d'oro: la Nazionale Italiana di nuoto FISDIR torna da Loano con uno straordinario bottino, dimostrando, ancora una volta, di essere una delle realtà più competitive a livello continentale. Dall'8 al 14 giugno, la località ligure ha ospitato l'edizione 2016 degli Europei INAS, evento che ha visto il Team Azzurro presentarsi all'appuntamento con un gruppo formato da otto atleti: Katrhin Oberhauser (SSV Brixen), Rosanna Stufano (Associazione Gargano 2000 Giovinazzo), Kevin Casali (ASD Tricolore), Silvia Corradin (Rari Nantes Marostica), Daniele Zichella (ASD Team Sport Isola) Misha Palazzo (ASD Team Sport Isola), Gianluigi Franchetto (Osha Como) e Marco Scafidi (GS Ha. Pegaso Asti). A dare supporto tecnico al Referente Nazionale Marco Peciarolo, gli allenatori Rosa Cristina, Sabrina Da Col e Alessandro Cocchi.

Nove le Nazioni che si sono date appuntamento a Loano: oltre all'Italia presenti Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Francia, Polonia, Portogallo, Spagna, Turchia.

Un oro, cinque argenti e un bronzo già nella prima giornata di gare. Kevin Casali conquista la medaglia più pregiata nei 400 stile libero nuotando in 4'37''55. Alle sue spalle l'altro azzurro Misha Palazzo, esordiente agli Europei, e il francese Dutter. Gli altri argenti portano le firme ancora di Palazzo nei 400 misti, di Gianluigi Franchetto nei 50 rana, delle staffette 4×50 stile e 4x200 stile composte da Kevin Casali, Misha Palazzo, Marco Scafidi, Gianluigi Franchetto. Bronzo, quindi, per Kathrin Oberhauser nei 100 rana, a completare una giornata che il Referente Tecnico Marco Peciarolo definisce trionfale: "Abbiamo dimostrato di essere una squadra di altissimo livello".

"Il nuovo e il vecchio si amalgamano alla perfezione - aggiunge Peciarolo - e questo ci consente di essere una squadra molto temibile".

Il medagliere ha continuato ad arricchirsi grazie ad altri risultati straordinari. Kevin Casali si è aggiudicato l'oro nei 1500 stile libero, Gianluigi Franchetto ha conquistato il primo gradino del podio nei 50 farfalla e Daniele Zichella ha vinto la gara dei 200 dorso. Medaglie d'argento per Misha Palazzo nei 1500 stile, per Casali nei 200 stile, per le staffette 4×100 misto, 4x100 stile e 4x50 mista composte da Kevin Casali, Misha Palazzo, Marco Scafidi, Gianluigi Franchetto, per Gianluigi Franchetto nei 50 rana, nei 150 stile libero e nei 100 farfalla, per Rosanna Stufano nei 400 stile. Terzo gradino del podio, invece, per Gianluigi Franchetto nei 100 stile libero, per Silvia Corradin nei 50 farfalla, per Kathrin Oberhauser nei 100 rana e per Marco Scafidi nei 50 stile.

Un risultato ottimo, quello dei nuotatori FISDIR, su tutti Kevin Casali e Gianluigi Franchetto, due ori e un argento per il primo, un oro, tre argenti e un bronzo per il secondo. Bene anche Daniele Zichella, che torna a casa con un importante oro. Da sottolineare anche il buon esordio continentale per Misha Palazzo, che alla prima partecipazione su un palcoscenico tanto prestigioso ottiene tre medaglie d'argento. (a cura del Cip)

(17 giugno 2016)

di d.marsicano

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati