SuperAbile







Basket in carrozzina: S.Stefano e Cantù si aggiudicano gara 1 delle semifinali scudetto

I successi, entrambi in trasferta, maturati contro Padova e Giulianova. Daniele Riva, coach di Cantù: “Bravi, tutti, nessuno ha mollato”

29 marzo 2021

ROMA . Pronostici rispettati in gara 1 delle semifinali scudetto di pallacanestro in carrozzina: sabato 27 marzo, il match di andata ha regalato i successi ai campioni d’Italia in carica di S.Stefano Avis e ai vice campioni della UnipolSai Briantea 84 Cantù, entrambi maturati fuori casa, due risultati che permettono ai roster marchigiano e brianzolo di ipotecare la finale scudetto.
Il confronto più combattuto, dei due che si sono disputati nel fine settimana, è stato senza dubbio quello che ha messo di fronte Cantù e DECO Group Amicacci Giulianova. La sfida, che è andata in scena al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, ha visto una partita molto equilibrata, soprattutto nei primi venti minuti di gioco, con il quintetto lombardo che prova a scappar via e quello abruzzese bravo a recuperare punto su punto. All’intervallo lungo il punteggio è 37-37. Nel terzo quarto Cantù prova a dare una svolta al match ma il gap non supera mai i +8. Nell’ultimo parziale, però, alcune giocate dei canturini segnano un solco che Giulianova non riesce a colmare. A pesare, soprattutto, è il canestro dell’ex Simone De Maggi, che sigla il definitivo +10 finale (72-62). Un buon margine per il ritorno, anche se contro questa Amicacci Cantù non dovrà certo abbassare la guardia.
Soddisfatto il coach della Briantea Daniele Riva: “Bravi tutti, perché nessuno ha mollato”.
“Siamo partiti un po’ nervosi nel primo quarto – racconta – l’esperienza di Giulianova è emersa grazie ai giocatori che hanno nel roster”.
“Piano piano, però, abbiamo costruito la nostra vittoria – prosegue - l’ultimo canestro di Simone De Maggi è sinonimo di aver giocato per tutti i quaranta minuti. Complimenti ancora a tutti i ragazzi”.
Molto meno combattuta l’altra semifinale, con i detentori del Tricolore di S.Stefano che si sono imposti 70-41 sullo Studio 3A Millennium Basket Padova. Equilibrio solo nei primi 8 minuti di gioco, poi è un monologo dei porto potentini, che alla fine mandano a referto ben otto giocatori, tra questi Sabri Bedzeti, top scorer del match con 18 punti.
Gara 2 delle semifinali scudetto è in programma sabato 3 aprile. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati