SuperAbile







Sport, Versace: riforma epocale per gli atleti disabili, porta la mia firma

"Ad appena una settimana dalla giornata mondiale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre, finalmente una bella notizia: gli atleti paralimpici, con l'adozione dei decreti di riforma dello sport, potranno accedere ai gruppi sportivi militari e ai corpi civili dello Stato

25 novembre 2020

ROMA - "Ad appena una settimana dalla giornata mondiale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre, finalmente una bella notizia: gli atleti paralimpici, con l'adozione dei decreti di riforma dello sport, potranno accedere ai gruppi sportivi militari e ai corpi civili dello Stato. Sono orgogliosa del risultato ottenuto, nell'aprile 2019 ho infatti presentato una proposta di legge che ha acceso i riflettori sul tema e adesso viene fatta propria dal governo. Non posso che essere lieta del fatto che, pur essendo una deputata di opposizione, il mio lavoro abbia trovato un così ampio consenso". Così Giusy Versace, deputata e responsabile del dipartimento pari opportunità e disabilità di Forza Italia.

"In pochi sanno che gli atleti paralimpici, non sono retribuiti, non hanno contributi né tutele sanitarie, né possono prendere servizio all'interno del Corpo o del ministero di appartenenza al termine della carriera agonistica. Diritti fino ad oggi riconosciuti ai soli atleti normodotati, saranno finalmente riconosciuti anche a quelli con disabilità. Con la riforma varata si abbatte un muro culturale, si fa un deciso passo per l'inclusione. Probabilmente queste norme non si chiameranno mai "legge Versace" ma nel mio cuore so che questo provvedimento ha nel DNA la mia firma, il mio lavoro e la mia determinazione. Tanto mi basta per guardarmi allo specchio ed essere fiera di un risultato che cambierà la vita a tanti atleti con disabilità e sarà da stimolo alla crescita dell'intero movimento paralimpico", conclude la deputata.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati