SuperAbile







Sci nautico paralimpico: assegnati, a Recetto, i titoli italiani

Ancora un trionfo per Daniele Cassioli. Tricolori anche per Fanchini, Lanthaler e Bassi. Daniele Cassioli: “Ne ho compiuti quarantuno... di titoli italiani”. Sabrina Bassi: “Una gioia incredibile essere di nuovo campionessa italiana di sci nautico, una soddisfazione ancor più grande perché arrivata dopo il brutto periodo che tutti abbiamo passato”

4 settembre 2020

ROMA - Riparte nel segno di Daniele Cassioli la stagione agonistica dello sci nautico paralimpico. Dall’1 al 2 settembre, il lago piemontese di Recetto, sede del centro federale della FISW, ha ospitato l’edizione 2020 dei Campionati Italiani – Trofeo Tomassini. Il campione romano ma varesino d’azione ha conquistato il quarantunesimo titolo della sua straordinaria carriera. Cassioli ha trionfato nello slalom di categoria non vedenti, precedendo, sul podio, Michele Brigani – primo podio in carriera per il bresciano - e Matteo Fanchini. Quest’ultimo, però, si è rifatto andandosi a prendere i Tricolori di salto e combinata.

Sempre a livello maschile, ancora un sigillo per un altro campionissimo di questa disciplina, Christian Lanthaler, trionfatore nello slalom di categoria amputati. In ambito femminile, grandissima prestazione di Sabrina Bassi, salita sul gradino più alto del podio nelle specialità dello slalom e delle figure, gara, quest’ultima, in cui ha fatto registrare la miglior prestazione della sua carriera. “Ne ho compiuti quarantuno... di titoli italiani – ha scherzato Daniele Cassioli – devo dire che più cresco e più mi rendo conto che attraverso lo sport si imparano cose che altrimenti non si imparerebbero mai”.

Da sempre impegnato nella promozione e diffusione dello sport tra le persone disabili, proprio sulle acque di Recetto, a luglio Cassioli è stato protagonista, con la sua Real Eyes Sport ASD, di una giornata di avviamento allo sport per bambini e ragazzi con disabilità visiva. “È sempre una grande soddisfazione portare i ragazzi sull’acqua, a maggior ragione dopo un periodo così difficile come quello che noi tutti abbiamo passato – ha dichiarato Cassioli - lo sci nautico, e non solo, è al centro dei progetti di Real Eyes Sport, perché tanti bambini, grazie a iniziative come questa, si sono avvicinati all’atletica, alla canoa, al calcio, all’arrampicata e a tante altre discipline sportive”. “Sentirli felici e sapere che si divertono è per me la medaglia più grande – ha ammesso l’azzurro - la medaglia che fa bene a loro e tantissimo bene anche a me”.

“Una gioia incredibile essere di nuovo campionessa italiana di sci nautico di slalom e figure – ha commentato Sabrina Bassi – una soddisfazione ancor più grande perché arrivata dopo il brutto periodo che tutti abbiamo passato. Ad aprile, infatti, sembrava impossibile anche solo allenarsi – ha raccontato – invece, grazie al supporto della nostra FISW, abbiamo potuto vivere una bellissima stagione e la ciliegina sulla torta sono questi miei risultati all’altezza delle mie aspettative”.

“La prima gara di quest’anno è andata bene – ha affermato Christian Lanthaler – a Recetto ho sfiorato il nuovo record del mondo. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che lavorano con me e che mi aiutano a ottenere risultati come questi”. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati