SuperAbile







Friuli: la Regione mette 200 mila euro per gli atleti paralimpici

Lo fa sapere in una nota l'assessore regionale allo Sport, Tiziana Gibelli, precisando come il bando introduce alcune novità per allargare la platea dei beneficiari

26 agosto 2020

VENEZIA - È di 200 mila euro lo stanziamento destinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia come contributo alle associazioni e società sportive Onlus affiliate alle federazioni e alle discipline sportive paralimpiche iscritte al registro nazionale tenuto dal Coni e al Comitato paralimpico italiano (Cip) son sede in regione e attive da almeno due anni. Lo fa sapere in una nota l'assessore regionale allo Sport, Tiziana Gibelli, precisando come il bando introduce alcune novità per allargare la platea dei beneficiari, come l'estensione delle tipologie di spese ammissibili che comprendono per il 2020 anche i costi generali di funzionamento e una quota fissa per tutti i soggetti che risulteranno ammissibili.

Le domande dovranno pervenire entro giovedì 10 settembre alla direzione centrale Cultura e sport della Regione e dovranno essere compilate e inoltrate esclusivamente attraverso l'utilizzo del sistema informatico denominato “istanze on line”. Sono determinanti per l'erogazione del contributo l'attività di preparazione atletica, gli allenamenti e il numero di atleti disabili tesserati di interesse nazionale alla data del 31 dicembre 2019. Per quanto riguarda l'ammissibilità delle spese il bando include i costi sostenuti dal primo gennaio al 31 dicembre 2020. La misura minima del contributo, pari a 5 mila euro, non potrà essere inferiore all'80% della spesa ammissibile minima di 6.250 euro. Per quanto riguarda il tetto massimo delle spese ammissibile, 25 mila euro, il contributo non potrà superare l'80%, ovvero i 20 mila euro erogati.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati