SuperAbile







Basket in carrozzina: S.Stefano torna alla vittoria in Campionato dopo la sconfitta di sette giorni fa contro Porto Torres

I marchigiani si impongono su Padova. Ottavo successo consecutivo per Porto Torres, sempre saldamente secondo. Il coach di S.Stefano Ceriscioli: “Non è stato semplice vincere contro la formazione veneta ma volevamo superare nel modo migliore possibile la sconfitta subita in terra sarda una settimana fa”

24 febbraio 2020

ROMA - Nessuna sorpresa nel quarto turno del girone di ritorno del Campionato Italiano di basket in carrozzina. Sabato 22 febbraio, la giornata cestistica ha visto andare a segno le prime quattro in classifica, che in questo modo compiono un passo decisivo verso la conquista delle semifinali scudetto. I primi due quintetti a scendere in campo sono stati Dinamo Lab Banco di Sardegna e GSD Key Estate Porto Torres. Ad aggiudicarsi il derby sardo, come all’andata, è stato ancora una volta Porto Torres, che ha espugnato il parquet del PalaSerradimigni di Sassari con il punteggio di 72-64, mantenendo, in questo modo, la seconda posizione alle spalle della capolista S.Stefano Avis. Una vittoria costruita già nei primi due parziali, con gli ospiti che sono arrivati all’intervallo lungo avanti di 16. Trascinati da un Mehiaoui da 28 punti, 12 assist e 8 rimbalzi, i turritani hanno ottenuto l’ottavo successo consecutivo, due punti che mantengono il roster sardo a due sole lunghezze da Porto Potenza Picena. Il secondo match della giornata ha messo di fronte SSD Santa Lucia e UnipolSai Briantea84 Cantù. A spuntarla sono stati i lombardi, che tornano dalla trasferta capitolina con in tasca due punti preziosi. Vittoria sofferta, quella dei vice campioni d’Italia, decisa soprattutto negli ultimi minuti di gioco, quando i brianzoli sono riusciti ad assicurarsi quel minimo vantaggio che gli ha permesso di chiudere sul +4 (63-59). Successo più facile per la Deco Group Amicacci Giulianova sullo Special Bergamo Sport Montello. Al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, la Amicacci si è imposta sul roster lombardo con un netto 82-43. Una sfida mai in discussione, quattro parziali chiusi sempre avanti (19-10 15-13 22-13 27-7), due punti che permettono a Giulianova di staccare Roma dalla corsa ai playoff scudetto.
 
Dopo la debacle del terzo turno di ritorno, il S.Stefano Avis è tornato alla vittoria. 75-67 il punteggio che ha consentito ai marchigiani di piegare lo Studio 3A Millennium Basket. Vince ma non convince del tutto il quintetto campione d’Italia in carica, che contro la formazione veneta gioca forse una delle partite meno brillanti della stagione. “La vittoria contro Padova ci consente di tornare a muovere la classifica e riprendere il nostro percorso in questo Campionato 2019-2020 che, fino alla sconfitta di Porto Torres, era stato "immacolato", con tutte vittorie e nessuna battuta d'arresto – commenta il coach di S.Stefano Roberto Ceriscioli - restiamo primi solitari in classifica, con Porto Torres sempre a due punti di distacco”.
 
“Certo, non è stato semplice vincere contro la formazione veneta – ammette – ma volevamo superare nel modo migliore possibile la sconfitta subita in terra sarda una settimana fa, limitando il più possibile qualsiasi contraccolpo: così è stato. Sicuramente il 67-75 dimostra che i padovani di coach Nardo sono sempre rimasti attaccati alla partita. Ora ci rituffiamo nel Campionato – prosegue - per preparare il prossimo match contro la Dinamo Sassari, con il ritorno al PalaPrincipi dopo due turni lontano da casa”.
 
11^ giornata
  • Dinamo Lab Banco di Sardegna vs GSD Key Estate Porto Torres 64-72
  • SSD Santa Lucia vs UnipolSai Briantea84 Cantù 59-63
  • Deco Group Amicacci Giulianova vs Special Bergamo Sport Montello 82-43
  • Studio 3A Millennium Basket vs S.Stefano Avis 67-75
 
Classifica
  • Stefano Avis 20
  • Gsd Porto Torres 18
  • UnipolSai Briantea84 Cantù 16
  • Deco Group Amicacci Giulianova 12
  • Santa Lucia Roma 8
  • Studio 3A Millennium Basket 6
  • Dinamo Lab Banco di Sardegna e SBS Montello 4. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati