SuperAbile







Para bob: buono il bilancio in Coppa del Mondo per Fabrizio Caselli e Flavio Menardi

Ora riflettori puntati sui Mondiali di Lillehammer. Caselli: “A Park City sono arrivato a un solo centesimo dal podio. Ora aspettiamo marzo e poi voleremo verso Lillehammer”. Il tecnico azzurro Ottaviani: “Stagione positiva”

18 febbraio 2020

ROMA - Con le gare nel budello statunitense di Park City, va in archivio la Coppa del Mondo di para bob. Positivo il bilancio per gli azzurri Fabrizio Caselli e Flavio Menardi: su tutti, i due podi conquistati da Caselli nella tappa svizzera di St. Moritz. In quell’occasione, il toscano ha ottenuto una medaglia d’argento e una di bronzo, le prime nella storia del para bob italiano. Le ultime due gare di Coppa del Mondo, che si sono svolte nelle località statunitensi di Lake Placid e Park City, hanno visto Fabrizio Caselli comportarsi egregiamente, cosi come l’ampezzano Menardi, autore di ottime prove. Iniziamo da Lake Placid, dove il toscano ha portato a casa un tredicesimo e, soprattutto, un quinto posto. Nella prima run, l’azzurro ha fermato il tempo complessivo delle due manche sul 2:02.11. Una posizione in meno per Menardi, quattordicesimo con il crono di 2:02.15. La tappa è stata vinta dall’israeliano Dave Nicholls (2:00.05), davanti al canadese Lonnie Bissonnette (2:00.13) e allo statunitense Guillermo Castillo (2:00.73). Nella seconda run, il toscano ha fatto segnare il tempo di 1:55.09, che gli è valso il quinto posto. 1.33 il ritardo dal vincitore della gara, lo svedese Sebastian Westin-Vippola (1:53.76). Lo scandinavo ha preceduto sul podio il canadese Lonnie Bissonnette (1:54.47) e lo spagnolo Israel Blanco (1:54.76). Decimo posto per Menardi (1:00.80).
 
A Park City, nello Utah, Caselli ha conquistato un quarto e un quinto posto, sfiorando ancora una volta il podio. 1:50.77 il tempo fatto segnare nella prima gara, +0.92 il gap dal vincitore della prova, il canadese Bissonnette (1:49.85). L’argento e il bronzo sono andati rispettivamente allo svedese Westin-Vippola (1:49.89) e all’israeliano Nicholls (1:50.76). Per Menardi, tredicesimo posto con 1:51.34. Nella seconda run, l’atleta fiorentino ha ottenuto il quinto posto grazie al tempo di 1:55.09. Successo per Westin-Vippola (1:53.76), davanti a Bissonnette (1:54.47) e Blanco (1:54.76). Diciottesimo Menardi con il crono di 1:56.53.
 
“Con le ultime prove di Park City si è conclusa la stagione di Coppa del Mondo di para bob – dichiara Fabrizio Caselli – nella prima giornata sono arrivato a un centesimo dal podio iridato e nella seconda delle due prove ho ottenuto un quinto posto che ci fa concludere alla quinta posizione nella classifica generale di Coppa del Mondo. Ora bisogna aspettare la fine di marzo – prosegue – e poi voleremo verso Lillehammer per partecipare ai Campionati Mondiali”.
 
“La stagione di Coppa del Mondo si è chiusa con il quinto posto di Caselli e il diciottesimo di Menardi – osserva Loris Ottaviani, tecnico della Nazionale Italiana – voglio ringraziare i ragazzi, perché è stata una stagione positiva. Non è ancora finita, però, perché mancano ancora i Mondiali di Lillehammer di fine marzo”. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati