SuperAbile







Comitato paralimpico della Calabria, sport per re-integrare

Pubblicato un avviso rivolto ad istituti, aziende, centri pubblici e privati di cura appartenenti al settore socio-sanitario, per la manifestazione di interesse alla sottoscrizione di convenzioni finalizzate all'avviamento alla pratica sportiva di persone con disabilità

15 maggio 2019

REGGIO CALABRIA - Il Comitato italiano Paralimpico (Cip) della Regione Calabria ha pubblicato un avviso rivolto ad istituti, aziende, centri pubblici e privati di cura appartenenti al settore socio-sanitario, per la manifestazione di interesse alla sottoscrizione di convenzioni finalizzate all'avviamento alla pratica sportiva di persone con disabilità. L'intento del Comitato, è specificato in una nota, è sensibilizzare la cittadinanza ed introdurre, nel processo di re-integrazione del disabile, il mondo dello sport quale valore di crescita della persona, del rispetto verso gli altri e, non per l'ultimo, dell'integrazione sociale, vista quest'ultima non solo dal punto di vista prettamente economico, ma come stimolo dell'individuo a ritrovare la propria energia e voglia di mettersi in gioco, nonostante la disabilità, trasformandosi in atleta.
 
Progetti su base annuale, svolti in collaborazione fra il Cip territoriale, le aziende ospedaliere, i centri di riabilitazione o in seno alle unità spinali convenzionati, hanno consentito di sviluppare negli anni, in sinergia, programmi di attività che hanno condotto un numero sempre crescente di persone, pazienti in cura presso dette strutture e spesso in un momento emotivo molto delicato, dalla sport terapia riabilitativa alla pratica sportiva stabile, strumento efficacissimo di recupero psicologico oltreché funzionale.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati