SuperAbile







Scherma paralimpica: un oro, due argenti e due bronzi, per l’Italia, nella prova di Coppa del Mondo

A Varsavia successo per la Vio, secondo posto per Mogos e Giordan. Due bronzi per Russo. Bebe Vio: “Dopo questa vittoria ora finalmente posso rilassarmi”

11 luglio 2018

ROMA - Le lame azzurre brillano anche a Varsavia: la capitale polacca ha ospitato nel fine settimana la prova di Coppa del Mondo di scherma paralimpica, un evento che ha ribadito ancora tutto il potenziale dei nostri schermidori. Trionfale la prima giornata di gare, che ha visto Beatrice Vio salire sul gradino più alto del podio nel fioretto femminile di categoria B. La campionessa veneta ha superato, nel tabellone dei 16, la statunitense Geddes (15-1), per poi andare a vincere, ai quarti, contro la russa Vasileva (15-5). In semifinale la Vio ha battuto un’altra russa, la Mishurova, per 15-7. Con lo stesso punteggio, l’azzurra si è imposta in finale sulla thailandese Jana.
 
“Dopo i Giochi senza Barriere, gli esami universitari e ora questa vittoria in Coppa del Mondo a Varsavia è finalmente ora di rilassarmi – ammette Bebe – devo ringraziare tutti quelli che, in questi giorni, non mi hanno fatto mancare il tifo. Un pensiero speciale alla mia grandissima compagna Andreea Mogos – aggiunge – cha ha portato a casa uno stupendo argento”.
 
Proprio dalla gara della torinese è arrivata la seconda medaglia per la nostra spedizione, questa volta nel fioretto di categoria A. La Mogos ha vinto contro la francese Dion (15-3) nel tabellone dei 32, quindi contro la portacolori di Hong Kong, la Fan, in quello dei 16 (15-5). Ai quarti l’azzurra ha battuto la cinese Gu (15-10) e in semifinale l’ungherese Krajnyak (15-9). Fatale, in finale, la sconfitta contro un’altra rappresentante di Hong Kong, la Yu (11-15).
 
La terza medaglia della prima giornata l’ha conquistata William Russo nel fioretto maschile di categoria C. Lo schermidore siciliano ha ottenuto il bronzo al termine di un tabellone che lo ha visto vincere contro il libanese Semman ai quarti (15-4) ma perdere contro l’ucraino Shavkun l’assalto per la finale (4-15).
 
Il bottino azzurro si è quindi arricchito, nell’ultima giornata, di altri due podi. Nella sciabola maschile di categoria A, Edoardo Giordan ha vinto la medaglia d’argento, sconfitto in finale dal cinese Li (9-15). In precedenza il romano aveva incontrato e battuto il francese Citerne (15-8) nel tabellone dei 32, l’hongkonghese Chan (15-6) nel tabellone dei 16, il polacco Ziomek ai quarti (15-11) e l’ucraino Demchuk in semifinale (15-14).
 
Seconda medaglia, in questa prova di Coppa del Mondo, per William Russo, che nella spada maschile di categoria C si è aggiudicato il terzo gradino del podio, superato in semifinale dall’ucraino Shavkun (2-15) dopo che ai quarti aveva avuto la meglio sull’estone Shcheglov (15-14). (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati