SuperAbile







Pesistica paralimpica: assegnati, a Olgiate Comasco, i titoli validi per la Coppa Italia 2018

È stata una intensa giornata di gare quella che ha assegnato i titoli validi per la Coppa Italia 2018. Giorgia Dagnese, vincitrice nella 55 kg: “L’impegno paga sempre: questo è solo il primo passo”

12 aprile 2018

ROMA - Olgiate Comasco, per un giorno, capitale del para powerlifting italiano. E’ stata una intensa giornata di gare quella che ha assegnato i titoli validi per la Coppa Italia 2018. Quarantasette, in totale, gli atleti in gara, trentasei uomini e undici donne, per un evento che arriva in un ottimo momento per questa disciplina, in grado di esprimere talenti che si stanno ben comportando a livello nazionale e internazionale.
 
Iniziamo dalla categoria 54 kg maschile, che ha visto il successo di Raffaele Marmorale (Strachan) con 90 kg davanti a Calogero Andolina (GS Parla CL) con 74 kg e Pietro Lombardo (Iron Fit PA) con 70 kg. Per i 59 kg, vittoria di Paolo Agosti con 115 KG. Il portacolori della Cinque Anelli Suzzara ha preceduto sul podio Cristiano Campione (Fiamme Oro, 87 kg) e Davide Frazzetto (CSD Olimpico CT, 30 kg). Nella 65 kg, titolo per Gerardo Acito (Bu Sen SA), che con 101 kg supera il rivale Flavio Menardi (Cortina Energym, 45 kg).
 
Nella categoria 72 kg, la Coppa Italia va a Matteo Cattini, della Cinque Anelli Suzzara, con un’alzata di 148 kg. Alle sue spalle si piazza Giuseppe Colantuoni (Strachan) con 125 kg, quindi Mohamed Abukabda (Virtus Gallarate) con 105 kg. Nella 80 kg, primo gradino del podio per Fabio Filippi (Iron Fit PA) con 113 kg, secondo e terzo, rispettivamente, per gli atleti della società Miossport Cervignano Salvatore Modica (108 kg) e Michele D’Apice (105 kg). Paolo Poli (Labas Parma) si aggiudica la gara degli 88 kg alzando 132 kg, mentre Valerio Garzone (New Body Soul) vince nella 97 kg con 125 kg. Secondo posto per Riccardo Franco (Antros Gym) con 113 kg, terzo per Germano Bernardi (Cortina Energym) con 95 kg. La Coppa Italia dei 107 kg va Francesco D’Anna (Iron Fit PA, 81 kg) davanti a Giuseppe Scibilia (Antros Gym, 50 kg). Stefano Brizzolara (LifeAbility), infine, vince nella categoria 107+ con 81 kg.
 
In campo femminile, titolo per Francesca Lombardo nella 41 kg. L’atleta del GS Parla CL alza 35 kg, precedendo sul podio Lobna Mounji (Cinque Anelli Suzzara, 26 kg). 48 kg la misura che permette a Giorgia Dagnese (Pesistica Abbiatense) di vincere nella categoria 55 kg, mentre 26 sono i kg alzati da Salvatrice Marchisello (Pol Primo CT) nella 61 kg. Un’altra portacolori della Pol. Primo CT, Antonia Antonazzo, conquista la categoria 67 kg con 30 kg, Nella 73 kg, successo per Lucia Nicolardi (Cortina Energym, 36 kg) davanti a Sefora Spinello (Pol. Primo CT, 26 kg). Altri due titoli per la società catanese, precisamente quelli di Franca Borin nella 79 kg (35 kg) e di Roberta Macrì nelal 86 kg (40 kg). Nella 86+, la Coppa Italia se la aggiudica Carmen Acunto (Cortina Energym) con un’alzata di 50 kg.
 
“L’impegno paga sempre – confessa Giorgia Dagnese – questo è solo il primo passo, l’inizio, per me, di un grande percorso. Grazie a chi mi sostiene sempre”.
 
“Anche quest’anno torno vittoriosa – dichiara Roberta Macrì – mi sono laureata campionessa italiana e ho stabilito il record assoluto, superando anche il mio primato dello scorso anno”.
 
“Un primo posto inaspettato – confessa Gerardo Acito – ma sicuramente tanto sudato e fatto di sacrifici e rinunce”. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati