SuperAbile







Comune di Genova: salvi 40 mila euro per il progetto "H-sport" della Uisp

Il Comune di Genova confermerà il contributo di 40.000 euro alla Uisp, raddoppiando i soli 20.000 euro inizialmente previsti nel bilancio previsionale licenziato dalla giunta. Salvo il progetto "H-Sport", che consente all'associazione di far svolgere attività sportiva gratuita a circa 300 persone disabili

23 febbraio 2018

GENOVA - Il Comune di Genova confermerà il contributo di 40.000 euro alla Uisp, raddoppiando i soli 20.000 euro inizialmente previsti nel bilancio previsionale licenziato dalla giunta. Dopo la levata di scudi delle scorse ore a sostegno dell'associazione, resta cosi' salvo il progetto "H-Sport", che consente all'associazione di far svolgere attività sportiva gratuita a circa 300 disabili gravi e gravissimi. La notizia emerge questa mattina dall'ultima commissione Bilancio prima dell'approdo dei documenti all'esame e al voto del consiglio comunale.
 
In sala Rossa verrà, infatti, presentato un emendamento di giunta che andrà a reperire anche gli ulteriori 20.000 euro -oltre a quelli già stanziati- all'interno dei fondi a disposizione della promozione sportiva, coordinati dall'assessore delegato Stefano Anzalone, e non in quelli per le politiche sociali, vista la freddezza mostrata recentemente dall'assessore Francesca Fassio.
 
In mattinata avevano caldamente invitato la giunta a tornare sui propri passi non solo i consiglieri di opposizione ma anche quelli della maggioranza di centrodestra. "Su questi temi non transigo- attacca il consigliere della lista civica del sindaco, Vince Genova, Carmelo Cassibba- se i fondi non vengono integrati, alla prossima manifestazione sportiva per disabili cerchiamo almeno di avere il buon gusto di non partecipare". Ancora più dura la capogruppo della Lega, Lorella Fontana: "Sarebbe gravissimo se questa giunta abbandonasse 300 disabili e le loro famiglie, impedendogli non solo di fare attività sportiva ma anche di socializzare".
 
D'accordo anche il capogruppo di Forza Italia, Mario Mascia: "Non si può distinguere tra associazioni politicamente amiche e nemiche nell'erogazione di fondi comunali che riguardano l'interesse di tutta la città". Al termine della seduta di commissione, l'annuncio dell'emendamento da parte dell'assessore al Bilancio, Pietro Piciocchi, che riporterà gli stanziamenti alle cifre previste fino allo scorso anno.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati