SuperAbile







Basket in carrozzina: successi per le prime quattro in classifica

Decima giornata del Campionato di Serie A. Cantù passa a Varese, S.Stefano vince a Bergamo. Successi esterni anche per Roma e Giulianova. Bottini, coach di Varese: “Abbiamo giocato contro una squadra molto forte e il risultato ci sta”

29 gennaio 2018

ROMA - Nessuno scossone alla classifica e gerarchie invariate dopo la decima giornata del Campionato Italiano di Serie A di basket in carrozzina. Sabato 27 gennaio, il turno cestistico ha fatto registrare il successo numero 9 per il duo di testa formato da UnipolSai Briantea 84 Cantù e S.Stefano UBI-Banca. A Varese, i campioni d’Italia in carica di Cantù superano la Cimberio HS con il punteggio di 78 a 44. I brianzoli archiviano il match già nei primi due quarti, chiusi avanti di 26. Sugli scudi l’argentino Berdun, autore di 18 punti, Carossino e Sagar, rispettivamente 15 e 10 punti a referto per il genovese e per il cestista britannico. A salvarsi, in casa Varese, lo svizzero Binda (14) e l’italiano Roncari (10). Per gli uomini di Bottini arriva la settima sconfitta in stagione, la terza consecutiva.
 
“Abbiamo giocato contro una squadra molto forte – ammette Fabio Bottini, coach di Varese – all’andata abbiamo sfoderato una grande prestazione, anche se in quell’occasione ci siamo presentati al completo. Questa volta ci mancava un giocatore come Nava – spiega Bottini - ma, come dicevo, loro sono veramente una grande squadra e il risultato ci sta”. Ora la Cimberio è attesa dai preliminari di Champions League: “Giovedì andiamo in Germania per giocarci il quadrangolare e conquistarci un posto per la coppa che ci compete”. A questo proposito il tecnico lancia un appello per sostenere economicamente la squadra nella trasferta europea: “Vi invito ad andare sul sito e sostenerci finanziariamente in questo progetto”.
 
Tutto facile anche per il S.Stefano UBI-Banca Porto Potenza Picena. Il roster marchigiano espugna il parquet dello Special Bergamo Sport Montello con un ampio 84-44. Prova sontuosa del francese Sofyane Mehiaoui, che sfiora i 40 punti. Con questa prestazione, i porto potentini si confermano il miglior attacco del Campionato. Ennesima sconfitta, invece, per Bergamo, che non riesce a lasciare l’ultimo posto in classifica.
 
Ultima posizione che il quintetto orobico condivide con la Pol. Nordest Castelvecchio, sconfitta in casa dalla SSD Santa Lucia. I capitolini tornano al successo dopo il passo falso di sette giorni fa contro S.Stefano. La formazione allenata da Castellucci vince ma fatica più del previsto per avere la meglio sulla squadra friulana. 72 a 63 il punteggio a favore del Santa Lucia, che manda in doppia cifra Cavagnini (25), Stupenengo (18) e Fares (10). Buone, in casa Gradisca, le prove di Ambrosetti (19), Rekanovic (14) e Gracner (13).
 
Dopo tre vittorie, si ferma la striscia positiva del GSD Porto Torres. I sardi vengono superati in casa da una DECO Group Amicacci Giulianova in grado di segnare 80 punti. Top scorer del match il coreano Gim, nuovo arrivato in Abruzzo, autore di 27 punti. In doppia cifra finiscono anche De Maggi (17), Marchionni (14) e Labedzki (12). Tra gli isolani, da sottolineare le prestazioni di Falchi e Gharibloo, autori, in due, di 26 dei 34 punti realizzati da Porto Torres. Ora il Campionato si ferma per lasciare spazio ai preliminari di Champions. (a cura del Cip)
 
Risultati 10^ giornata:
Cimberio HS Varese – UnipolSai Briantea 84 Cantù 44 - 78
SBS Montello – S. Stefano UBI Banca 44 – 84
Pol. Nordest – Santa Lucia Roma 63 - 72
GSD Porto Torres – DECO Group Amicacci Giulianova 34 – 80
 
Classifica: Cantù e S.Stefano 18; Roma e Giulianova 14; Varese e Porto Torres 6; Bergamo e Gradisca 2

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati