SuperAbile







Para ice hockey: le South Tyrol Eagles espugnano il campo dei Tori Seduti

Nel primo turno del campionato italiano, i campioni d’Italia in carica si impongono con un doppio 2-1. Il coach altoatesino Kasslatter: “Buona la prima ma complimenti ai Tori per essere rimasti sempre in partita”. Il tecnico piemontese Bianchi: “Sono soddisfatto di come la squadra ha giocato ma contro una squadra come le Aquile gli errori si pagano”

9 ottobre 2017

ROMA - Si apre nel segno dei campioni d’Italia in carica la stagione 2017/2018 di para ice hockey. Sabato 7 e domenica 8 ottobre, le South Tyrol Eagles hanno espugnato per ben due volte il PalaTazzoli di Torino, iniziando nel migliore dei modi il Campionato Italiano e confermando, qualora ce ne fosse bisogno, che anche per quest’anno saranno loro il roster da battere. Il match d’esordio della quattordicesima edizione del massimo torneo nazionale ha visto la formazione altoatesina imporsi ai rigori contro i Tori Seduti del Piemonte. Prima frazione di gioco a reti inviolate, è nel secondo parziale che la sfida si sblocca, grazie alla rete di Cristoph DePaoli che porta in vantaggio la squadra sudtirolese. A due minuti e mezzo dalla fine del tempo, Valerio Corvino porta l’incontro in parità. Senza gol gli ultimi quindici minuti di gioco e il tempo supplementare, la partita si decide ai rigori grazie ai centri di Nils Larch e Depaoli. In casa piemontese, fatali gli errori di Eusebiu Antochi e Gregory Leperdi.
 
Stesso punteggio quello che decide il secondo confronto tra i due sestetti. Dopo il primo tempo terminato sullo 0-0, al 22esimo minuto, nonostante l’inferiorità numerica, Florian Planker sigla il gol del vantaggio delle South Tyrol Eagles. Dopo cinque minuti di gioco della terza frazione, Valerio Corvino pareggia i conti ma pochi minuti più tardi è ancora Planker ad andare a segno, regalando ai suoi la seconda affermazione del fine settimana hockeistico.
 
“E’ stato un grande week end per le Aquile – dichiara il coach altoatesino Gottfried Kasslatter – sabato abbiamo ottenuto una vittoria sofferta ai rigori mentre domenica abbiamo vinto con lo stesso punteggio alla fine dei tempi regolamentari. Complimenti ai Tori Seduti – prosegue – bravi a restare sempre in partita e bravi i nostri, in grado di impegnare sempre l’estremo difensore piemontese Gabriele Araudo. Buona la prima – conclude Kasslatter – ora il prossimo impegno sarà l’11 e 12 novembre contro l’Armata Brancaleone della Lombardia”.
 
“Sono soddisfatto di come la squadra ha giocato entrambe le partite – osserva Mirko Bianchi, coach dei Tori – i ragazzi hanno giocato con attenzione e spirito di sacrificio. La prestazione nel secondo match è stata migliore rispetto a quella della sfida inaugurale – ammette Bianchi – solo alla fine è emersa un po’ di stanchezza, dovuta ai pochi cambi a disposizione. Abbiamo commesso qualche errore – conclude il tecnico – e le Aquile, da grande squadra quale sono, ne approfittato”.
 
Il prossimo turno di Campionato, in programma sabato 21 e domenica 22 ottobre, metterà di fronte Armata Brancaleone della Lombaria e Tori Seduti del Piemonte. (a cura del Cip)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati