SuperAbile






In Salute e ricerca


Tecnologie e brevetti per rendere accessibili i videogiochi

L’azienda di EA è una delle più grandi al mondo per quanto riguarda il settore videoludico

25 agosto 2021

Parlando di accessibilità, si fa riferimento a tutti quegli strumenti che possono migliorare la qualità dell’esperienza a persone con disabilità (che sia visiva, linguistica, uditiva o cognitiva), così da rendere il mondo dei videogiochi un po’ più inclusivo. Tra tutti gli esempi, uno dei più noti probabilmente è il Ping System di Apex Legends, grazie al quale ai membri della squadra è possibile comunicare tramite input del controller semplici e mappabili, senza dover utilizzare per forza di cose un microfono. Tale tecnologia, riporta EA, è stata lodata per la sua efficacia nel rendere il gioco più accessibile.

Brevetti per l’accessibilità che verranno resi gratis da Electronic Arts sono cinque. Mentre abbiamo appena parlato del primo, gli altri riguardano funzionalità diverse. Tre di esse, per esempio, servono per aiutare i giocatori con problemi di vista, modificando automaticamente colori, luminosità e contrasto per migliorare la visibilità degli oggetti. Questa tecnologia viene già utilizzata in franchise come FIFA e Madden NFL. L’ultimo invece è un codice sorgente open source (trovabile su GitHub) che affronta in modo simile i problemi di vista e daltonismo, regolando luminosità e contrasto.


Immagine tratta da pixabay.com

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati