SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Ora il monitoraggio dei bambini prematuri è “non invasivo”

Un nuovo sistema di analisi donato all’Ospedale Sant'Orsola di Bologna da Cucciolo Odv permette di monitorare il battito del cuore dei neonati e individuare eventuali patologie cardiache senza alcun contatto

29 giugno 2020

BOLOGNA - Monitorare il battito del cuore dei neonati e individuare eventuali patologie cardiache senza alcun contatto diretto con il paziente. È quello che permette di fare il nuovo sistema di analisi 'Hero due heart rete observation system', donato al policlinico Sant'Orsola di Bologna dall'associazione Cucciolo Odv insieme al contributo di Carta Etica UniCredit, HeraLab e Reuse With Love. Il nuovo monitor va ad implementare la dotazione del reparto di terapia intensiva neonatale dell'ospedale e sarà utile nella diagnosi di complicanze nei prematuri, quali sepsi e disturbi cardiovascolari.

Nella terapia intensiva del Sant'Orsola ogni anno vengono ricoverati circa 350 neonati in situazioni critiche, provenienti da tutta la Regione. Tra questi, circa 50-60 sono nati prima del termine, con un peso alla nascita inferiore a 1,5 chili. "Proprio questi bimbi, particolarmente fragili - spiega Luigi Corvaglia, direttore della struttura di terapia intensiva neonatale - possono sviluppare complicanze come infezioni, enterocolite necrotizzante o problematiche cardiologiche ed emodinamiche importanti.

Grazie al supporto di questa nuova tecnologia che ci fornisce indicatori di rischio per ciascun prematuro, è più semplice anticipare il sospetto clinico e di conseguenza intervenire con terapie tempestive e personalizzate, capaci di fare la differenza nella prognosi di questi piccoli". Grazie a questa donazione, il policlinico oggi conta tre monitor di questo tipo e la presidente dell'associazione, Michela Mian, si dice "felice di aver dotato tutte le postazioni della terapia intensiva neonatale del policlinico di questa preziosa apparecchiatura".
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati