SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Tumore al colon retto, Sige: è in aumento tra i giovani

Il tumore del colon retto colpisce fasce d'età sempre più giovani, anche dai 20 ai 29 anni. Tra i fattori di rischio spicca l'obesità 'precoce’, che compare in età infantile e adolescenziale. A lanciare l'allarme è la società italiana di Gastroenterologia

9 agosto 2019

ROMA - Il tumore del colon retto colpisce fasce d'età sempre più giovani, anche dai 20 ai 29 anni. Tra i fattori di rischio spicca l'obesità 'precoce’, che compare in età infantile e adolescenziale. A lanciare l'allarme è la società italiana di Gastroenterologia. "A dimostrare questo trend- fa sapere la società- arrivano i risultati di uno studio statunitense effettuato su circa 500mila uomini e donne che dimostra, accanto ad una riduzione dell'incidenza del cancro del colon-retto nei soggetti di età pari o superiore ai 55 anni (merito dei programmi di screening), un aumento di questo tumore al di sotto dei 50 anni, con un picco di aumento soprattutto nella fascia di età compresa tra i 20 e i 29 anni".
 
Risultati analoghi sono emersi da uno studio condotto in 20 Paesi europei tra 188mila giovani adulti, che dimostra un aumento dell'incidenza del cancro del colon retto nella fascia tra i 20 e i 39 anni. Conferme arrivano anche dal nostro Paese: uno studio condotto di recente a Milano dimostra un aumento dell'incidenza di questa forma tumorale nei soggetti al di sotto dei 50 anni nel periodo compreso tra il 1999 e il 2015.
 
"Bisogna tener presente che molti dei fattori di rischio che portano all'obesità e sedentarietà (scarso consumo di frutta e verdura, consumo di carni rosse e processate)- prosegue la società- si associano anche ad un maggior rischio di cancro del colon retto: alla luce di questi dati epidemiologici a preoccupare è soprattutto la crescente obesità tra bambini e adolescenti, che rappresenta un vero e proprio 'problema’ di sanità pubblica".
 
In molti Paesi ad essere affetto da obesità grave è un bambino su 4, e i livelli più elevati di obesità si registrano nell'Europa meridionale, soprattutto tra i maschi. Secondo le ultime statistiche in Italia, la prevalenza complessiva di sovrappeso, obesità e obesità grave nei bambini tra 6 e 9 anni, è intorno al 43%. Va peggio solo in Spagna (circa 44%) e Grecia (circa 48%).

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati