SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Cure palliative, il ministero: luci e ombre, a breve il Rapporto al Parlamento

“Dopo anni di mancata presentazione, a breve sarà consegnato alle Camere lo specifico Rapporto al Parlamento" sulle cure palliative con i dati ufficiali relativi anche alle diverse realtà territoriali. Lo annuncia il sottosegretario alla Salute, durante un'audizione in commissione Affari sociali alla Camera

5 dicembre 2018

ROMA - "Emerge un quadro dello stato di attuazione della legge n.38/2010 caratterizzato da luci e ombre, con forti disomogeneità a livello regionale e locale; in linea generale, tuttavia, si può dire che si vada verso un lento e progressivo miglioramento della qualità delle cure, con una crescita dell'offerta assistenziale nei regimi domiciliari e residenziale e un progressivo sviluppo delle Reti regionali e locali sia di cure palliative sia di terapia del dolore". Lo dice il sottosegretario alla Salute, Armando Bartolazzi, durante un'audizione in commissione Affari sociali alla Camera. Il rappresentante del governo spiega che si tratta di "un tema "che non può conoscere divisioni e che deve vedere tutti accomunati nella direzione di una sempre più piena applicazione della legge".
 
Bartolazzi annuncia che "dopo anni di mancata presentazione, a breve sarà consegnato alle Camere lo specifico Rapporto al Parlamento" sulle cure palliative con i dati ufficiali relativi anche alle diverse realtà territoriali. Le conclusioni del Rapporto, spiega il sottosegretario, "dimostrano anche che, per proseguire in questo percorso di crescita, risulta necessario rafforzare la programmazione dei servizi sanitari, in primo luogo di quelli territoriali ed investire sulla collaborazione tra gli operatori sanitari coinvolti nella gestione del malato con bisogno di cure palliative e terapie del dolore, a partire dai medici di base e dai pediatri di libera scelta fino ai medici specialisti operanti presso le strutture ospedaliere e territoriali: tutto ciò senza dimenticare, peraltro, il ruolo fondamentale delle Associazioni di tutela dei malati".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati