SuperAbile






In Salute e ricerca

Notizie


Nasce in Veneto il primo menù a misura di diabete

"Studi specifici hanno dimostrato che l'aspetto terapeutico legato all'alimentazione è in grado di ottenere risultati, sul controllo glicemico, superiori ad interventi farmacologici" lo ha affermato oggi l'assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, intervenendo al lancio del menù

13 settembre 2018

TREVISO - Nasce a Castelfranco, provincia di Treviso, il primo "menù a misura di diabete", proposto dalla Fraccaro Cafè in collaborazione con il progetto d1abfriend, promosso da Nastrino invisibile onlus. "Studi specifici hanno dimostrato che l'aspetto terapeutico legato all'alimentazione è in grado di ottenere risultati, sul controllo glicemico, superiori ad interventi farmacologici", afferma oggi l'assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, intervenendo al lancio del menù insieme al sindaco di Castelfranco e presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, l'assessore comunale alla sanità Sandra Piva e la vice presidente di Assindustria Venetocentro Sabrina Carraro.
 
"Nel Veneto il diabete colpisce circa 300.000 persone, di cui circa 7.500 di tipo 1", ovvero diabete giovanile insulino dipendente. E tra l'altro se l'incidenza nel tipo 1 è sostanzialmente stabile, con circa 200 nuovi casi l'anno, "nel tipo 2 è in continua ascesa ed esordisce in circa 20 mila nuove persone l'anno", evidenzia Coletto. Quindi, iniziative come quella del menù presentata oggi permettono di "rendere la vita migliore anche a tavola a oltre il 6% dei cittadini". Perché un'alimentazione equilibrata aiuta sicuramente "i portatori di diabete del tipo 1, il più grave, ma sarà anche utilissima per chi ha il tipo 2, non insulino dipendente, ma non meno collegato alla necessità di mangiare sano e consapevole", conclude Coletto.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati