SuperAbile






In Protesi e Ausili

Notizie


Proposta di legge per ausili sportivi erogati dal Ssn, Pancalli: “Va sostenuta”

"Questa iniziativa si inserisce idealmente nel lavoro che stiamo svolgendo in questi anni, insieme alle istituzioni, per favorire e promuovere lo sport per le persone disabili, in particolar modo per chi non può permettersi l’acquisto di strumenti fondamentali per questo tipo di attività”

5 luglio 2018

ROMA - "La proposta di legge presentata alla Camera dal gruppo di Forza Italia finalizzata all'introduzione degli ausili e delle protesi sportive per persone con disabilità tra i dispositivi erogati dal Servizio sanitario nazionale è importante e va sostenuta. Non è un caso che la prima firma sia di una straordinaria campionessa paralimpica come Giusy Versace che conosce benissimo le difficoltà di questo mondo”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico.
 
"Questa iniziativa si inserisce idealmente nel lavoro che stiamo svolgendo in questi anni, insieme alle istituzioni, per favorire e promuovere lo sport per le persone con disabilità, in particolar modo per coloro che non possono permettersi l’acquisto di strumenti fondamentali per questo tipo di attività. Nella scorsa legislatura, grazie all’impegno del Ministro dello Sport, sono stati stanziati 5 milioni di euro per l'acquisto di ausili e protesi per la pratica sportiva delle persone con disabilità. La proposta di legge presentata oggi può rappresentare un ulteriore salto di qualità su questo tema. Mi auguro che il Parlamento possa accoglierla, tenendo conto che non stiamo parlando solo di sport ma di un pezzo di welfare del nostro Paese”, aggiunge Pancalli.
 
“Allo stesso tempo non possiamo che valutare positivamente l’impegno del ministro della Salute Giulia Grillo sul tema dell’inserimento delle protesi sportive all’interno dei servizi erogati dal Sistema Sanitario Nazionale, con la speranza che si possa giungere, nel prossimo futuro, a soddisfare le richieste di tanti ragazzi con disabilità che intendono praticare sport. Senza dimenticare, ovviamente, le priorità destinate a garantire al maggior numero di persone la possibilità di svolgere con la massima efficienza possibile le attività quotidiane di vita", conclude Pancalli.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati