SuperAbile






In Normativa e Diritti


Agevolazioni auto elettriche per persone con disabilità

Con la Legge del 19 dicembre 2019 n. 157 sono state introdotte nuove disposizioni in materia di agevolazioni fiscali relative ai veicoli elettrici utilizzati dalle persone con disabilità.

22 gennaio 2020

Con la conversione, con modificazioni, del Decreto-Legge 26 ottobre 2019 n. 124 recante disposizioni urgenti in materia fiscale nella Legge del 19 dicembre 2019 n. 157, dal 25 dicembre 2019 sono entrate in vigore nuove disposizioni in materia di agevolazioni fiscali relative ai veicoli elettrici utilizzati da persone con disabilità.
L'articolo 53 bis della suddetta legge di conversione, aggiorna la normativa e amplia il regime agevolato dell'Iva agevolata al 4 per cento ai veicoli "di cilindrata fino a 2.000 centimetri cubici se con motore a benzina o ibrido, a 2.800 centimetri cubici se con motore diesel o ibrido, e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico". Per l'acquisto di veicoli elettrici, con la precedente normativa si poteva beneficiare solo della detrazione Irpef ma non dell'aliquota Iva ridotta, in quanto quest'ultima agevolazione era subordinata alla cilindrata del veicolo. Per l'acquisto di veicoli ibridi, invece, già spettavano sia la detrazione Irpef che l'aliquota Iva ridotta perché composti da due motori, uno termico e uno elettrico.
I suddetti limiti di cilindrata e di potenza elettrica, sono riferiti all'Iva agevolata al 4 per cento, all'esenzione bollo e all'esenzione dell'imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà, mentre per l'Irpef non ci sono limiti di cilindrata e di potenza elettrica, ma la detrazione del 19 per cento del costo sostenuto va calcolata su una spesa massima di 18.075,99 euro (art. 15 comma 1 lettera c del Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 - Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi).

Ricordiamo che le agevolazioni auto spettano a:
persone non vedenti, con cecità assoluta o ipovedenti con un residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi, e persone sorde, colpite da sordità alla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata (Legge n. 488 del 23 dicembre 1999, art. 6, comma 1, lettera "e" – Legge n. 342 del 21 novembre 2000, art. 50 comma 1);
persone con disabilità intellettiva e/o relazionale con indennità di accompagnamento (Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 art. 30, comma 7);
persone con grave limitazione della capacità di deambulazione o pluriamputate (Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 art. 30, comma 7);
persone con ridotte o impedite capacità motorie permanenti. Per questa categoria, le agevolazioni sono condizionate all'adattamento dei veicoli al trasporto o alla guida con patente speciale. Se la persona con disabilità è minore e dal verbale risulta con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, si può prescindere dall'adattamento obbligatorio del veicolo, considerando che non è possibile stabilirne a priori la necessità. Il minore però, deve essere riconosciuto persona con handicap grave (articolo 3, comma 3, Legge 104/1992) e dal verbale deve essere indicato che si tratta di persona con ridotte o impedite capacità motorie permanenti in base all'art. 8 della Legge n. 449 del 1997. (Legge n. 449 del 27 dicembre 1997 art. 8, comma 1, Dpr del 26 ottobre 1972 n. 633 Tabella A, Parte II, n. 31).

Per quanto riguarda l'imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà, a differenza di quanto previsto per le altre agevolazioni fiscali (Iva, Irpef e bollo), la normativa nazionale non prevede l'esenzione dal pagamento alle persone con disabilità sensoriale, ma sul sito dell'ACI è possibile consultare l'elenco delle Province che hanno stabilito riduzioni o esenzioni a favore delle persone con disabilità per le quali il legislatore non ha previsto l'agevolazione, al link: Ulteriori agevolazioni stabilite da singole Province.

Per consultare il documento, cliccare su:
Legge 19 dicembre 2019 n. 157 (art. 53 bis)

Fonte: Normattiva

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati