SuperAbile






In Normativa e Diritti


Patologie oncologiche: protocollo d'intesa – Semplificazione delle pratiche d’invalidità

Regione Lazio e INPS: il protocollo sperimentale d’intesa, per la tutela della disabilità derivante da patologie oncologiche, è stato presentato a Roma l’8 maggio 2018.

16 maggio 2018

Si tratta di un protocollo sperimentale d’intesa, orientato a tutelare le persone affette da patologie oncologiche, presentato a Roma l’8 maggio 2018 dal Presidente INPS, dal Presidente della Regione Lazio e dal Presidente degli Istituti Fisioterapici Ospitalieri (IFO). L’accordo permetterà l’attivazione tempestiva della pratica di invalidità presso l’INPS fatta dall’oncologo al momento della diagnosi.

Questo protocollo, che ha una durata di 18 mesi, permetterà ai medici di utilizzare il certificato oncologico introduttivo, grazie a cui sarà possibile acquisire tutti gli elementi necessari alla valutazione medico-legale già durante il ricovero o la cura presso le strutture sanitarie. In questo modo si velocizzeranno tutte le procedure, evitando ai malati ulteriori esami o accertamenti specialistici.

Il protocollo, il primo del genere in ambito oncologico, rientra nell’obiettivo di Regione Lazio e INPS allo scopo di favorire le collaborazioni istituzionali e di migliorare il rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione.

Questa convenzione in materia di accertamenti dell’invalidità civile (firmata tra l’Istituto e la Regione a dicembre 2017), consentirà agli interessati di essere sottoposti a un’unica visita INPS.

Nei casi di documentata gravità della patologia, tuttavia, il giudizio medico per il rilascio delle prestazioni di invalidità potrà essere espresso agli atti con la certificazione specialistica oncologica della struttura abilitata, evitando quindi anche la visita.
 
Fonte Inps
 
Immagine tratta da pixabay.com

di Gabriela Maucci

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati