SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Abruzzo, per i camici bianchi maggiori tutele contro le violenze

Approvata all'unanimità la risoluzione presentata in Commissione sanità della Regione Abruzzo dal capogruppo di Fratelli d'Italia, Guerino Testa, e dal consigliere regionale Mario Quaglieri, che è anche presidente della commissione

27 febbraio 2020

PESCARA - Maggiore tutela per i camici bianchi oggetto, sempre più spesso, di violenze verbali, ma soprattutto fisiche. Approvata all'unanimità la risoluzione presentata in Commissione sanità della Regione Abruzzo dal capogruppo di Fratelli d'Italia, Guerino Testa, e dal consigliere regionale Mario Quaglieri, che è anche presidente della commissione. "Il nostro programma di tutela- sottolinea Testa- prevede innanzitutto la garanzia di efficaci sistemi di videosorveglianza soprattutto in situazioni di isolamento e in orari notturni, oltre ad altre misure necessarie per mettere in sicurezza le postazioni di lavoro, sia in Pronto soccorso che in Guardia medica. Altro aspetto rilevante attiene alla richiesta, da rivolgere al Governo, circa una rapida equiparazione dei medici e del personale sanitario allo status di Pubblico ufficiale".
 
Quaglieri, anche in qualità di medico, invita "l'utenza a tener conto del prezioso lavoro degli operatori sanitari, ogni giorno in campo per affrontare situazioni emergenziali. Anche quando ci si stanca di attendere il proprio turno in Pronto soccorso, è bene ricordare- rimarca- che c’è qualcuno al di là della porta che sta salvando vite umane. Dunque, le aggressioni a chi si prende cura di noi sono gesti inaccettabili, ed era quanto mai indispensabile attivarsi per dare un forte segnale istituzionale per contrastare il dilagare di deprecabili episodi".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati