SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Nelle stazioni di Jesi e Senigallia più servizi per persone con disabilità

Rfi incrementa i servizi di assistenza nelle stazioni di Jesi e Senigallia. Da oggi, le persone con ridotta mobilità potranno richiedere l'ausilio di operatori, che li assisteranno nella fase di salita o discesa dal treno e nel percorso compreso fra la banchina e l'area biglietteria della stazione

21 gennaio 2020

ANCONA - Disabili e persone con ridotta mobilità, Rfi incrementa i servizi di assistenza nelle stazioni di Jesi e Senigallia. Da oggi, infatti, le persone con disabilità e a ridotta mobilità (anche temporanea) potranno richiedere l'ausilio di operatori, che li assisteranno nella fase di salita o discesa dal treno e nel percorso compreso fra la banchina e l'area biglietteria della stazione.
 
Il servizio gratuito è prenotabile, con 12 ore di anticipo, attraverso il circuito 'Sala Blu' di Rfi costituito da 14 sale con sede nelle principali stazioni italiane e disponibile, da oggi, in 320 scali ferroviari. Nelle Marche sono 10 le stazioni inserite nel circuito. Nel 2019 sono stati 6.500 (20% in più rispetto al 2018) i servizi di assistenza garantiti nelle Marche attraverso la 'Sala Blu' di Ancona, che coordina i servizi a Pesaro, Falconara Marittima, Ancona, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Macerata, Ascoli Piceno e Fabriano.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati