SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Bergamo, muore in un incendio giovane paziente. Era legata al letto

Aveva 20 anni ed era ricoverata nel reparto di Psichiatria, dove si sono sviluppate le fiamme. Il Garante nazionale si costituisce parte offesa nell’inchiesta

14 agosto 2019

ROMA – È morta tra le fiamme nel reparto psichiatrico in cui era ricoverata, presso l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, stamattina poco dopo le 10. Aveva 20 anni ed era legata al suo letto. Questo ha forse contribuito al tragico epilogo della vicenda: salvi tutti gli altri pazienti. Secondo quanto dichiarato in una nota dalla struttura ospedaliera, la ragazza “era stata bloccata pochi istanti prima dell’incendio a causa di un forte stato di agitazione dall’equipe del reparto”.
 
La Regione Lombardia ha già chiesto l'istituzione di una commissione di verifica, mentre sarà la Procura della Repubblica a individuare le eventuali responsabilità.
 
Il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale fa sapere che “si costituirà come parte offesa nell'inchiesta, così come fa in ogni caso di morte di persone private della libertà, quando il decesso è connesso con la situazione di restrizione. Nell'esprimere la propria vicinanza alla famiglia della giovane vittima, sottolinea ancora una volta la drammaticità della contenzione delle persone nelle istituzioni psichiatriche e delle sue possibili conseguenze”.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati