SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Non autosufficienza, proposta Pd: istituire un assegno personale di cura

Lo propone il Partito Democratico che, in conferenza stampa a Montecitorio, presenta una proposta di legge sia alla Camera che al Senato che intende "risponde al bisogno immediato e concreto di persone con disabilità in una condizione grave di non autosufficienza"

6 dicembre 2018

ROMA - Istituire un assegno personale di cura per le persone con disabilità non autosufficienti, graduato in base alla gravità e alle condizioni specifiche, con un valore massimo di 1.500 euro. Lo propone il Partito Democratico che, in conferenza stampa a Montecitorio, presenta una proposta di legge sia alla Camera che al Senato che intende "risponde al bisogno immediato e concreto di persone con disabilità in una condizione grave di non autosufficienza". Il capogruppo dei deputati Graziano Delrio sottolinea che "il Pd è da sempre impegnato sul tema della cura e della non autosufficienza" e attacca il governo. "Una delle grandi debolezze del progetto del reddito cittadinanza di cui sappiamo ancora poco è il fatto che invece di coinvolgere i Comuni come faceva il Rei delega la misura ai centri dell'impiego che già hanno difficoltà a fare incontrare domanda e offerta".
 
La deputata Lisa Noja spiega: "Noi partiamo dalla platea che ha l'indennità di accompagnamento e individua quelle che hanno una difficoltà maggiore: a loro riteniamo importante dare un assegno di cura, collegato a progetti individualizzati, che sommato all'indennità può arrivare a 1.500 euro. Si tratta di una misura ad hoc per promuovere l'autonomia delle persone maggiormente in difficoltà".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati