SuperAbile






In Normativa e Diritti

Notizie


Abruzzo, arriva in porto la legge sull'autismo

Finisce un'attesa durata 20 anni. L’assessore Paolucci spiega come migliorerà l’assistenza e la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie

10 agosto 2017

ROMA – L'Abruzzo ha la sua legge regionale sull'autismo: è stato licenziato dalla Giunta regionale il documento, atteso da 20 anni, che crea una rete per l'0assistenza e l'inclusione sociale e scolastica delle persone con autismo, su proposta dell’assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci.
 
“Si tratta un provvedimento – ha riferito alla stampa Paolucci - che traduce in termini di operatività integrata le linee di indirizzo, concordate nel 2014 tra Governo, Regioni, Province autonome, Province, Comuni e Comunità montane, per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nel settore dei disturbi pervasivi dello sviluppo con particolare riferimento a disturbi dello spettro autistico”. Le Linee di indirizzo prevedono che le Regioni migliorino la conoscenza di bisogno dell’offerta, promuovano interventi mirati alla creazione di una rete assistenziale regionale integrata, formino tutte le figure professionali coinvolte, attuino, producano ed aggiornino linee guida e promuovano la ricerca, sviluppino una carta dei servizi dei diritti dell’utente e promuovano informazione e sensibilizzazione sociale. L’Esecutivo regionale ha inoltre stabilito di demandare ad apposito provvedimento di Giunta la costituzione del Comitato tecnico scientifico e di avviare le procedure per la copertura del fabbisogno aggiuntivo programmato dal documento tecnico in relazione ai Centri diurni Disturbi dello spettro autistico per l’assistenza agli adulti. E’ stato poi stabilito che le domande di autorizzazione alla realizzazione di Centri diurni disturbi dello spettro autistico per assistenza agli adulti siano valutate in ordine cronologico prendendo a riferimento le date di protocollazione delle amministrazioni comunali accettanti, previa acquisizione, per le istanze già presentate alla data di pubblicazione del presente provvedimento sul Bura, ove non ancora oggetto di parere definitivo, di apposite dichiarazioni del mantenimento dell’interesse. La Giunta regionale ha, infine, deliberato di demandare ad un successivo provvedimento la definizione del fabbisogno di accreditamento all’esito dell’attività di monitoraggio del Comitato tecnico scientifico e degli studi epidemiologici e di valutazione della risposta assistenziale socio-sanitaria ai bisogni delle persone affette da disturbi dello spettro autistico residenti nella regione Abruzzo da parte del Centro Regionale di Riferimento per l’autismo”.
 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati