SuperAbile







Milano in ogni senso

Alcune iniziative che il capoluogo lombardo dedica a persone con limitazioni visive ed uditive

21 marzo 2018

L'obiettivo rendere fruibile alle persone con limitazioni visive ed uditive  ben quindici luoghi di culto della città, di grande interesse storico culturale. Avvalendosi di un'innovativa tecnica di stampa e delle nuove tecnologie, gli interni degli edifici sono raccontati su un pannello che integra una comunicazione visiva, tattile e uditiva. Su ciascun pannello un breve testo in italiano e in inglese con caratteri Braille fornisce informazioni sulla chiesa; nella parte centrale, una mappa a rilievo facilita l'orientamento dei visitatori  con difficoltà visive all'interno della struttura; infine, é  raffigurato il prospetto della facciata. Per l'approfondimento storico-artistico la tecnologia utilizzata è invece digitale: inquadrando con il proprio smartphone il QR Code riportato sul pannello, si accede ai contenuti fruibili in varie modalità, dall'audio per i non vedenti, al video con sottotitoli e traduzione dei testi in LIS - Lingua Italiana dei Segni per i non udenti, che dopo una breve introduzione alla storia dell'edificio, descrivono la struttura, alcune opere significative e la facciata della chiesa. I luoghi di culto interessati  sono dal progetto, realizzato dalla Tactile Vision Onlus con il patrocinio dell'Unione italiana dei ciechi, sono: San Vittore al Corpo, Santa Maria delle Grazie, Sant'Ambrogio, San Maurizio, San Lorenzo, Sant'Eustorgio, San Simpliciano, Sant'Alessandro, Santa Maria presso San Satiro, San Marco, Santa Maria dei Miracoli, San Nazaro in Brolo, San Fedele, Sant'Antonio e Santa Maria della Passione. I pannelli sono già stati installati in tutti gli edifici individuati fatta eccezione per San Fedele, dove é previsto l'arrivo dei pannelli entro settembre.

Sempre a Milano segnaliamo "dialogo nel buio", una mostra-percorso  dove i visitatori, immersi nel buio ed accompagnati da una guida non vedente, imparano ad esplorare ambienti e compiere azioni della vita quotidiana avvalendosi soltanto del tatto, dell'udito, dell'olfatto e del gusto.  Sede dell'iniziativa é  l'Istituto dei Ciechi di Milano; il programma prevede più percorsi e attività, come prendere un caffè, oppure gustare del cibo, ancore sperimentarsi nell'assistere ad una rappresentazione teatrale anche in questo caso al buio. Per maggiori informazioni consultare il sito internet http://www.dialogonelbuio.org

 

 

di VD

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati