SuperAbile







Lettura accessibile e testi che trattano di disabilità

Iniziative dedicate alla lettura accessibile da parte di persone con difficoltà visive o con dislessia, congiuntamente ad alcune pubblicazioni che trattano di disabilità

28 marzo 2018

Aprire e leggere un libro è come aprire uno scrigno prezioso, al cui interno si trovano racchiuse storie fantastiche, avventure, esperienze di vita ed insegnamenti da tenere presenti nel  quotidiano.

La lettura non deve porre ostacoli e deve essere fruibile a tutti, anche da persone con disabilità. Negli ultimi anni l'editoria é diventata maggiormente consapevole di questo ed ha infatti incrementato la pubblicazione di libri accessibili e si é dedicata a proporre al pubblico storie di vita,  romanzi , fumetti che trattano di disabilità. Oggi, sono quindi molti i canali dove poter acquistare libri o audio libri per non vedenti o non udenti e sono sempre di più i saloni del libro che dedicano un settore a questo tipo di lettura. Di seguito vi segnaliamo alcune novità.

A Torino il  Rotary Club Polaris della città ha donato alle Biblioteche civiche torinesi, una postazione dedicata alla lettura accessibile, fisicamente ubicata all'interno della  biblioteca civica musicale "Andrea Della Corte", nel parco della Tesoriera (corso Francia, 186). La postazione, è predisposta per la lettura ad alta voce di un qualsiasi testo, rendendolo di fatto un audiolibro. La tecnologia usata è semplice; il merito é dell'Audiobook Multifunzione, apparecchio sviluppato e prodotto dalla ditta Audiologic di Padova. Lo strumento permette anche a chi non ha alcuna competenza informatica di ascoltare in tempo reale un libro a stampa, oppure un CD audio, o ancora di accedere a Internet in modo semplificato grazie all'aiuto della sintesi vocale.  Gli utenti sono supportati nell'uso della postazione da operatori della biblioteca, ma in questa prima fase di sperimentazione si consiglia di contattare preventivamente la biblioteca per accertarsi dell'eventuale presenza di personale specializzato nell'uso della postazione stessa. Quest'ultima è fruibile non solo dai non vedenti, ma anche da gli ipovedenti o dislessici poiché la tecnologia permette l'ingrandimento dei caratteri e l'evidenziazione del testo man mano che viene letto ad alta voce, La biblioteca possiede un vastissimo patrimonio sonoro composto da oltre 42 mila CD e la postazione permetterà di renderli accessibili tutti all'utenza richiamata, grazie alla lettura dei libretti, delle note di copertina e delle informazioni associate a ogni traccia. Per avere maggiori informazioni si può contattare la biblioteca ai numeri 011 38350/51/60/61.

In tema di pubblicazioni, segnaliamo invece il giornalino dedicato completamente ai bambini, dal titolo "Occhiolino".  Occhiolino è realizzato da  CBM Italia, componente nazionale della grande organizzazione non governativa impegnata nella cura e prevenzione della cecità e della disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo. Tramite storie, curiosità, giochi e fumetti,  la scrittrice Maria Vago e l'illustratrice Franca Trabacchi cercano di spiegare ai loro giovani interlocutori l'importanza della vista e come vivono i bambini ciechi e con disabilità nei Paesi del Sud del mondo. Il protagonista delle fantastiche storie narrate nel giornalino è Cibì, un rinoceronte che con la sua super jeep attraversa il mondo per raggiungere e aiutare i bambini ciechi e con disabilità. In questo primo numero Cibì porta i lettori in Uganda, raccontando la storia di un bambino che torna a vedere dopo un intervento chirurgico.  Può essere richiesta una copia gratuita del fumetto direttamente dal sito CBM https://www.cbmitalia.org/cosa-facciamo/sensibilizzazione/occhiolino/

Infine, dopo aver parlato dell'importanza della lettura, ci soffermiamo sul libro "Il sole fra le dita" di Gabriele Clima. La storia lega due ragazzi: Andrea problematico, considerato dagli insegnanti difficile ed intrattabilem con una storia familiare complessa ed, Andy bambino con disabilità che si sposta sulla sedia a ruote. I due, si incontrano, entrano in contatto e intraprendono un viaggio liberatorio, dove trovano molte risposte alle loro problematiche esistenziali...

 

di D.V

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati