SuperAbile







Tutela categorie protette normativa Inail, Inps, Lavoro

Le tutele per i familiari dei lavoratori con grave invalidità Inail, o per decesso a causa di infortunio o malattia professionale

20 maggio 2019

Tra le numerose tutele apprestate dall'Inail rientra anche quella posta a favore dei familiari dei lavoratori, che siano diventati gravemente invalidi o siano deceduti, in conseguenza di un infortunio sul lavoro o di una tecnopatia.

Per questo motivo, dopo aver fornito un’ampia informativa sugli interventi dell’Istituto per garantire la permanenza nel posto di lavoro o per la promozione di nuova occupazione dei lavoratori infortunati, si tiene utile fornire una informazione sulle tutele previste dalla normativa per i familiari di lavoratori deceduti o colpiti da grave infermità.

L’obiettivo è quello di mettere a disposizione uno strumento di orientamento in un momento difficile della vita delle persone coinvolte, uno strumento che possa essere utile anche per gli operatori e i servizi coinvolti nel processo di aiuto.

Il tema proposto viene affrontato da diversi punti di vista.

La prima parte del lavoro è dedicata agli aiuti di tipo economico, con una descrizione delle prestazioni a disposizione dei familiari delle vittime, erogate da Inail (quote integrative, rendita ai superstiti, assegno incollocabilità, ecc). A seguire, è stato ritenuto opportuno illustrare la compatibilità tra i trattamenti pensionistici Inps e quelli concessi per invalidità civile con le prestazioni economiche Inail. Si tratta di una materia in cui è molto difficile orientarsi e che costituisce un motivo di preoccupazione ed incertezza per molti assistiti.

Infine, è stato affrontato un tema che è di interesse per i familiari, ma che non riguarda direttamente gli aspetti economici. Si tratta delle agevolazioni per il collocamento al lavoro dei familiari degli infortunati, che viene trattato nell’ambito del più vasto argomento del Collocamento Obbligatorio delle altre categorie protette, previsto dall’articolo 18 Legge n. 68/99.

Infatti, tra le altre categorie protette aventi diritto al Collocamento Obbligatorio, ci sono i familiari degli infortunati per fatto di lavoro: figli e coniuge, orfani e vedove. La normativa riserva un regime di particolare favore per gli orfani ed il coniuge superstite degli infortunati sul lavoro. L’intento è quello di fornire un contributo per orientarsi nella difficile e controversa materia del Collocamento, che trova modalità di applicazione molto diversificate e talvolta discordanti da parte degli Uffici competenti.

Nella presente trattazione tutto ciò che riguarda il coniuge deve intendersi riferito alla parte dell’unione civile che è equiparata al coniuge dalla Legge 20 maggio 2016, n. 76 recante: “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze"

Per approfondire:
In allegato versione completa del pacchetto informativo
  • numero verde superabile 800.810.810.
  • dall'estero e da mobile al numero 06 455 39 607 (il costo della chiamata è legato al  piano tariffario del gestore utilizzato)
  • scrivi all'esperto: superabile@inail.it
si informa che il Contact Center integrato SuperAbile Inail risponde in lingua Italiana, Inglese, Spagnolo, Tedesco, Rumeno; Francese, Arabo, Cinese, Russo.


© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando fonte e autore

di R.Giovedi, G.Maucci, S. Torregiani

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati