SuperAbile







Molise, gli infortuni scendono del 7,5%

I dati del rapporto regionale Inail. Negli ultimi otto anni il fenomeno ha registrato una flessione del 30%. Unica nota dolente le morti sul lavoro: 12 i casi mortali nel 2009

21 novembre 2010

CAMPOBASSO - Scendono gli infortuni in Molise nel 2009, dai 3.583 casi del 2008 si è infatti passati a 3.315, con una flessione pari al -7,5%. La diminuzione degli infortuni registrata è notevole, soprattutto se si considera l'andamento di medio periodo riferito agli ultimi otto anni. Dal 2001 al 2009 gli incidenti sul lavoro scendo da 5.124 a 3.315 con una variazione in termini assoluti di oltre il 30% in meno. Un valore che conferma il Molise, a livello nazionale, tra le regioni con il migliore andamento infortunistico. I dati emergono dal rapporto regionale Inail 2009, presentato oggi a Campobasso.

L'analisi generale dei dati infortunistici conferma lo scenario dell'anno 2008, evidenziando una forte diminuzione degli incidenti negli ambienti di lavoro ordinari e un forte decremento nel settore dell'edilizia. Rispetto ai  settori di attività  si conferma anche per quest'anno una positiva flessione per quanto riguarda l'agricoltura. Nota dolente è, invece, l'aumento in regione degli infortuni mortali. Si registrano infatti 12 casi  (8 nel settore industria e servizi, 4 in agricoltura). L'incidenza maggiore delle morti sul lavoro è nella provincia di Campobasso, dove sono accaduti 7 eventi mortali. Per le malattie professionali si registra, infine,un andamento positivo. Le denunce rispetto al 2008, passano da 129 a 117, con un decremento del 10,7%.

(23 novembre 2010)

di d.marsicano

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati