SuperAbile







Le ferie solidali - l'accordo di Poste Italiane

E’ stato sottoscritto l’accordo tra poste italiane s.p.a e le sigle sindacali per regolamentare la gestione dell’istituto delle ferie solidali

26 febbraio 2021

E’ stato sottoscritto l’11 settembre 2019, l’accordo tra poste italiane s.p.a e le sigle sindacali SLC-CGIL, SLP-CISL, UIL-POSTE, FAILP-CISAL, CONFSAL Comunicazioni e FNC-UGL Comunicazioni, per regolamentare la gestione dell’istituto delle ferie solidali.
La misura, recepita dall’articolo 36 comma XII del CCNL e istituita dall’articolo 24 del Decreto Legislativo 151/2015 (emanato in attuazione della Legge n. 183/2014 Jobs Act), al comma 1 prevede “Fermi restando i diritti di cui al decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, i lavoratori possono cedere a titolo gratuito i riposi e le ferie da loro maturati ai lavoratori dipendenti dallo stesso datore di lavoro, al fine di consentire a questi ultimi di assistere i figli minori che per le particolari condizioni di salute necessitano di cure costanti, nella misura, alle condizioni e secondo le modalita' stabilite dai contratti collettivi stipulati dalle associazioni sindacali comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale applicabili al rapporto di lavoro”.
La disposizione normativa stessa rinvia ad una regolamentazione tra datori e organizzazioni sindacali.
Tale misura, introdotta per fini solidaristici prevede che, nel rispetto di quanto disposto dal Decreto Legislativo 8 aprile 2003 n. 66 in materia di organizzazione dell'orario di lavoro, i lavoratori possano cedere, a titolo gratuito, ad altri lavoratori dipendenti dello stesso datore di lavoro i riposi e le ferie maturate, in modo da consentire loro di assistere i figli minori che, per le particolari condizioni di salute, necessitano di cure costanti da parte dei genitori.
Nell’accordo le parti hanno convenuto di istituire, a decorrere dal 1 gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, in via sperimentale il “fondo delle ferie solidali” e,  entro il mese di novembre, una commissione paritetica composta da sei rappresentanti aziendali e sei rappresentanti sindacali.
I lavoratori interessati potranno fare richiesta due volte l’anno, nei mesi di febbraio e giugno mentre, nei mesi di marzo e luglio, i lavoratori che intendono donare, potranno farlo fino ad un massimo di 3 giorni di ferie e 2 giorni di permesso per festività soppresse queste, anche in forma oraria a frazioni di 3 ore. I lavoratori beneficiari potranno fruire di un massimo di 15 giorni per richiesta (30 annui), limite che potrà essere superato qualora le giornate donate saranno superiori alle richieste.
I richiedenti dovranno fornire, alle risorse umane, la documentazione attestante la sussistenza delle condizioni. La documentazione medica dovrà essere rilasciata da strutture pubbliche. Sarà poi la commissione paritetica ad esaminare le richieste e ad occuparsi della ripartizione tra i richiedenti.
Potranno beneficiare dei giorni di ferie solidali anche i lavoratori residenti/domiciliati presso comuni colpiti da calamità naturali per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza.
Entro il mese di novembre 2020, Azienda e Organizzazioni Sindacali, si incontreranno per verificare l’andamento e apportare eventuali migliorie per rendere strutturale tale istituto.
 
Si rimanda alla lettura del verbale di accordo
 
Normativa di riferimento
  • Decreto Legislativo 8 aprile 2003, n. 66: "Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE concernenti taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro";
  • Legge 10 dicembre 2014, n. 183: “Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell'attività ispettiva e di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro”;
  • Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 151: “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183”.
© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando fonte e autore
Immagine tratta da pixabay.com

di Giorgia Di Cristofaro

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati