SuperAbile







A Scerne di Pineto, in provincia di Teramo, un workshop su disabilità e lavoro

L’incontro si propone di fornire a operatori, tutor, volontari e animatori di associazioni, gli strumenti del modello del lavoro assistito e le nuove tecniche di diagnosi, formazione e percorsi lavorativi personalizzati per disabili

13 settembre 2007

TERAMO - Uno dei maggiori problemi irrisolti legati alla disabilità nel territorio regionale riguarda l’inserimento lavorativo delle persone diversamente abili, dovuto ad una serie di fattori ostacolanti, quali la formazione inadeguata, il mancato adattamento delle postazioni di lavoro, la diffidenza degli imprenditori, l’impreparazione degli operatori sociali e delle famiglie. Cosa accade ad un giovane disabile al termine degli studi nella scuola dell’obbligo o superiore? Pochi, pochissimi accedono all’Università, molti restano confinati in casa, altri vengono presi in carico da centri sociali o sanitari: la carenza maggiore è legata all’assenza di servizi specializzati nell’inserimento lavorativo assistito (il cosiddetto "supported employment).

Per si rispondere ai tanti interrogativi è in programma per giovedì 20 settembre presso il centro studi sociali di Scerne di Pineto (Te) Il workshop “Disabili e lavoro” promosso dall’Associazione “Focolare Maria Regina”, che lavora al progetto “Ricerca, Individuazione e Sperimentazione di Metodologie Formative Innovative volte all’Inserimento e Reinserimento Lavorativo di Gruppi Svantaggiati”. L’incontro, che durerà tutta la mattinata, si propone di fornire agli operatori psico-sociali, della formazione, tutor, volontari e animatori di associazioni, gli strumenti del modello del lavoro assistito e delle nuove tecniche di diagnosi, formazione, tirocinii e percorsi lavorativi personalizzati per disabili. (lc)

(14 settembre 2007)

di e.proietti

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati