SuperAbile







Coronavirus, la Toscana assume 400 medici e infermieri

Il presidente della Regione, Enrico Rossi, autorizza l'assunzione di medici, infermieri e operatori sanitari per gestire l'emergenza: "Le chiamate dalla graduatoria Estar"

1 aprile 2020

FIRENZE - Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, autorizza l'assunzione di medici, infermieri e operatori sanitari per gestire l'emergenza Coronavirus. Lo prevede un'ordinanza firmata in giornata. "Abbiamo dato indicazioni di procedere- spiega il governatore- con chiamate in ordine di graduatoria. A ciascun candidato è stato comunicata un'azienda di destinazione identificata da Estar distribuendo gli idonei tra le diverse Asl e Aou in maniera uniforme secondo i fabbisogni definiti dalle stesse e le disponibilità di assunzione nelle tre aree vaste comunicate in fase di domanda di partecipazione". Ogni candidato, precisa, "ha due giorni di tempo per comunicare la sua accettazione. Per garantire la tenuta complessiva e la continuità dei servizi, tutti i medici risultati idonei e già assunti a tempo determinato, una volta superati i relativi concorsi saranno assunti a tempo indeterminato dall'azienda presso cui prestano servizio, secondo l'ordine di graduatoria".
 
Con questo Rossi consente anche in caso di necessità di richiamare in servizio medici e infermieri in pensione. A loro verrà offerto, come anticipato da Rossi in un videoappello su Facebook di pochi giorni fa, un contratto da libero professionista. Nel complesso il sistema sanitario dall'inizio dell'emergenza è stata avviata l'assunzione di 433 operatori socio sanitari, di 1.323 infermieri e di 200 medici. Tuttavia la Regione conta adesso di coprire per intero il fabbisogno attuale di 400 medici. A questi si aggiunge il reclutamento già avvenuto di 31 tecnici di laboratorio, 51 radiologi, 17 assistenti sanitari per eseguire i tamponi.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati