SuperAbile







Incidenti lavoro: Damiano, più infortuni anche con meno lavoro, preoccupante

Il dirigente del Pd: “È positivo l’annuncio dato dalla neo-ministra del lavoro Nunzia Catalfo circa l’istituzione di un tavolo con l’Inail e le parti sociali per definire ‘un piano straordinario di prevenzione e sicurezza sul lavoro’, non dimenticando di completare l’applicazione del Decreto 81 del 2008”

13 settembre 2019

ROMA - “Altri operai morti sul lavoro nel Pavese. La strage continua: è preoccupante il fatto che, rispetto all’anno scorso, il numero degli incidenti mortali sia aumentato in presenza, contemporaneamente, dell’aumento delle ore di cassa integrazione”. Lo dichiara Cesare Damiano, dirigente del Partito democratico, a proposito dell’incidente nel Pavese in cui sono morti 4 operai di nazionalità indiana. 
 
“Infatti – continua - la Cig, nei primi sette mesi di quest’anno, è aumentata del 18%, arrivando a quota 163 milioni. In particolare, preoccupa l’aumento della Cassa Integrazione Straordinaria, che è stato del 43%. Tradotto, è come se dall’inizio dell’anno mancassero dal lavoro 134.000 lavoratori, con 20 milioni di giornate lavorative perse. Nonostante questo, aumentano gli infortuni”.
 
“È positivo l’annuncio dato dalla neo-ministra del lavoro Nunzia Catalfo circa l’istituzione di un tavolo con l’INAIL, l’INL e le parti sociali per definire ‘un piano straordinario di prevenzione e sicurezza sul lavoro’, non dimenticando di completare l’applicazione del Decreto 81 del 2008”, conclude.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati