SuperAbile







Incidenti sul lavoro, 4 operai morti nel Pavese

Si tratta di un'azienda agricola ad Arena Po. Le vittime tutte di origini indiane. Il ministro Bellanova: “La sicurezza sul lavoro è un diritto irrinunciabile dobbiamo fare ogni sforzo per garantirlo". La segretaria Cisl Furlan: "È una tragedia agghiacciante che ci lascia tutti sgomenti e senza parole. Una sconfitta per tutti”

12 settembre 2019

ROMA - Quattro operai hanno perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto oggi in un'azienda agricola di Arena Po (Pavia). A renderlo noto è il 118 precisando che gli operai sono caduti in una vasca di liquami. Due corpi sono stati recuperati in breve tempo, per gli altri due è stato necessario svuotare la vasca di decantazione dove tutti e 4 erano precipitati. Le 4 vittime, tutte di origini indiane, sono due fratelli, che erano i titolari dell'azienda (un allevamento di bovini) e due dipendenti. I carabinieri stanno cercando di ricostruire l'accaduto e di capire come siano finiti nella vasca di decantazione. La Procura di Pavia indaga per omicidio colposo plurimo, un atto dovuto. L'ipotesi di reato, sulla quale sono in corso gli accertamenti da parte di magistratura e carabinieri, è emersa questa sera da fonti investigative.
 
"È una tragedia agghiacciante che ci lascia tutti sgomenti e senza parole la morte di quattro operai in un'azienda agricola nel Pavese. È davvero una sconfitta per tutti". Lo scrive su twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando la notizia della morte di quattro operai annegati ad Arena Po (Pavia). "La sicurezza sul lavoro è una priorità, una vera emergenza nazionale che il nuovo governo deve affrontare insieme alle parti sociali con urgenza e con provvedimenti straordinari", aggiunge la leader della Cisl.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati