SuperAbile







Napoli, il Comune assumerà 70 educatori a tempo indeterminato

Il piano partirà il 15 settembre. Potrebbe esserci inoltre l’esigenza di ulteriori 20-25 unità da assumere a tempo determinato dal 9 settembre. Si registrano carenze per 70-75 unità di maestre di sostegno e di 25 maestre di classe comune

7 agosto 2019

NAPOLI - A partire dal prossimo 15 settembre il Comune di Napoli assumerà a tempo indeterminato 70 tra educatori ed educatrici, così come previsto dalla delibera per il fabbisogno del personale per il triennio 2018 - 2020. Lo ha annunciato il direttore generale del Comune Attilio Auricchio durante la riunione congiunta delle commissioni consiliari Scuola e Personale. "È una misura che si inserisce in una importante manovra assunzionale - ha spiegato Auricchio - che solo per il 2019 ha portato in organico al Comune oltre mille nuove unità". Rispetto ai 70 educatori che verranno assunti "potrebbero esserci esigenze per ulteriori 20-25 unità da assumere a tempo determinato dal 9 settembre. Si registrano inoltre carenze per 70-75 unità di maestre di sostegno e di 25 maestre di classe comune - ha detto l'assessore alla Scuola Annamaria Palmieri -. Questi numeri rientrano ampiamente nel fabbisogno espresso dalla delibera del 2018 ma resta al servizio Personale l'ultima parola sulla tipologia del contratto di assunzione".
 
Al termine dei lavori la commissione ha stabilito, registrando anche l'impegno del direttore generale in questo senso, di presentare, nella seduta di domani del Consiglio comunale per l'assestamento del bilancio, un ordine del giorno nel quale si chiede la proroga di un anno delle graduatorie degli istruttori socio-educativi e la possibilità di valutare l'assunzione a tempo indeterminato di ulteriori 20-25 unità tra gli educatori.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati