SuperAbile







Grandi opere: l’importanza della progettazione della sicurezza

Il 23 maggio 2018 a Brescia un convegno si sofferma sulle grandi opere e sull’importanza della sicurezza sul lavoro dalla fase di progettazione fino al taglio del nastro di inaugurazione.

27 aprile 2018

ROMA - Se i cantieri per la costruzione di opere edili costituiscono un settore di attività che espone i lavoratori a rischi particolarmente elevati, spesso sono proprio una carente pianificazione dei lavori, all'atto della progettazione dell'opera, e uno scarso coordinamento tra le imprese a influire sulla sicurezza dei lavoratori e sul numero e gravità degli infortuni di lavoro. È dunque evidente come la progettazione della sicurezza nei cantieri, ancor più per la realizzazione di grandi opere che necessitano un attento coordinamento tra le imprese operanti, rappresenti un momento molto rilevante nell’ambito del processo di esecuzione di opere edili e di ingegneria civile.
 
Il convegno sulla progettazione e la sicurezza nelle grandi opere. Partendo da questa constatazione e in relazione all’articolato progetto formativo “Le fasi evolutive di un cantiere: dalla formazione teorica all’esperienza sul campo”, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ha organizzato il 23 maggio 2018 a Brescia il convegno di studio e approfondimento “Le grandi opere: l'importanza della sicurezza dalla progettazione al taglio del nastro”. L’evento gratuito affronterà diversi aspetti relativi alla sicurezza nei cantieri. Ad esempio, si occuperà del tema delle interferenze e dell’organizzazione della sicurezza, dei ruoli dei vari attori della sicurezza in cantiere e di casi specifici come i cantieri in alta quota, le attività di demolizione e la ristrutturazione di un grande impianto polifunzionale sportivo.
 
Un caso studio: il cantiere di ristrutturazione del Pala Leonessa. A Brescia, tramite minuziosi interventi di ammodernamento e ristrutturazione, il vecchio Palazzo Ente Iniziative Bresciane (EIB) è stato trasformato in un moderno impianto polifunzionale a disposizione della città con un parterre di oltre 1.500 mq e 5.200 posti a sedere disponibili su due livelli. La struttura potrà ospitare competizioni sportive di rilievo continentale, ma anche manifestazioni musicali e spettacoli con una capienza di circa 4.500 persone. Il cantiere che ha portato alla realizzazione del nuovo palazzetto dello sport cittadino (PalaLeonessa) sarà presentato nel convegno come un caso di studio e le diverse fasi di avanzamento analizzate passo passo, da un punto di vista pratico oltre che teorico. Per questo motivo e per approfondire la progettazione, realizzazione e gestione del Piano di Sicurezza e Coordinamento in un’opera edile di dimensioni rilevanti, dopo il convegno è prevista una visita al PalaLeonessa.
 
Il programma del convegno. Il convegno “Le grandi opere: l'importanza della sicurezza dalla progettazione al taglio del nastro” si terrà il 23 maggio 2018 a Brescia – dalle 14,30 alle 17,30 - presso l’Hotel Fiera di Brescia in via Orzinuovi 135/139 (Centro Congressi). Il programma qui.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati