SuperAbile







Corsi professionali Comune di Milano: più del 23% di iscritti sono "persone svantaggiate"

Nell'anno scolastico 2016/2017, sono stati 9.778 gli alunni: in maggioranza donne italiane, tra i 30 e i 50 anni. Avviati 363 tirocini e 97 inserimenti lavorativi di persone con fragilità

30 agosto 2017

MILANO - Donne, italiana, la maggior parte tra i 30 e i 50 anni d'età. È questo l'identikit dell'alunno tipo dei corsi professionali offerti dal Comune di Milano. Oggi a Palazzo Marino sono stati presentati i 560 corsi previsti per l'anno 2017/2018. Ma è dai dati del precedente anno scolastico che emerge l'aspetto più interessante di questi corsi. Sono infatti sempre di più un'opportunità per rientrare nel mondo del lavoro. Nel 2016/2017 sono stati 9.778 gli iscritti ai corsi: 6.083 donne e 3.695 uomini. Prevalgono gli italiani (7.438). Per quanto riguarda le fasce d'età, il 45% ha tra i 30 e i 40 anni; il 25% tra i 41 e i 50; il 16% tra i 51 e i 60; l’8% è over 60. Solo il 5% è costituito da giovani tra i 18 e i 29 anni, segno che i corsi rappresentano maggiormente un’opportunità per i milanesi alla ricerca di nuove opportunità di ampliamento delle proprie conoscenze lavorative. Non solo. Si è registrato un incremento del 23% delle persone ‘svantaggiate’ (2.228; erano 1.800 nel 2015) che si sono rivolte agli sportelli per la ricerca del lavoro e la riqualificazione professionale offerti dai centri comunali  di via Fleming e San Giusto. I corsi hanno portato all'avvio di 363 tirocini e 97 inserimenti lavorativi di persone con fragilità.
 
Nella singolare classifica dei corsi più apprezzati dai milanesi troviamo al primo posto quelli di lingua, con 434 moduli di inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, ma anche italiano per stranieri, russo, serbo-croato, arabo, cinese e il richiestissimo giapponese. Al secondo posto la passione per il web con 23 corsi di informatica, a seguire, con  12 moduli, arte e artigianato, comunicazione, pubblicità ed editoria. Spazio anche al mondo fashion: 10 moduli tra moda e sartoria. La progettazione del verde 4 moduli, a seguire, terziario e servizi all’impresa con? 3 moduli. Chiudono la classifica le professioni dell’area dell’ottica con 1 modulo. Tra le novità l’avvio, nella sede di via Visconti, del percorso fashion design e il corso per Optometristi, volto alla formazione di ottici specializzati per le attività non mediche in campo oftalmologico. Per informare i cittadini e gli interessati ai corsi del Comune è stata ideata una campagna affissioni che sarà presente in città dai primi giorni di settembre realizzata dagli studenti della scuola Arte e Messaggio del Comune di Milano. (dp)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati