SuperAbile







Piano Didattico Personalizzato per DSA

Gli studenti con diagnosi di DSA hanno diritto a fruire di appositi provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica nel corso dei cicli di istruzione e formazione e negli studi universitari.

allegati

9 ottobre 2019

Il Piano Didattico Personalizzato (PDP) per alunni e studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento, rappresenta lo strumento più efficace per impostare percorsi personalizzati di studio elaborati in base a specifiche esigenze.

Tale documento di programmazione è di fatto obbligatorio e i contenuti minimi sono indicati nelle Linee Guida del 2011, come pure i tempi massimi di definizione, entro il primo trimestre scolastico.

Il Consiglio di Classe predispone il Piano Didattico Personalizzato, nelle forme ritenute più idonee, articolato per le discipline coinvolte nel disturbo, che dovrà contenere:

dati anagrafici;

tipologia del disturbo;

attività didattiche individualizzate;

attività didattiche personalizzate;

strumenti compensativi;

misure dispensative;

forme di verifica e valutazione personalizzata.

Nella predisposizione della documentazione in questione è fondamentale il raccordo con la famiglia, che può comunicare alla scuola eventuali osservazioni su esperienze sviluppate dallo studente anche autonomamente o attraverso percorsi extrascolastici.

Un principio generale è che la competenza sui DSA dovrà riguardare il corpo docente di ogni classe, in modo che la gestione e la programmazione di passi significativi, non sia delegata a qualcuno dei docenti, ma scaturisca da una partecipazione integrale del Consiglio di Classe/Team Docenti.

Riferimenti normativi

Nota del 4 aprile 2019 n. 5772
(Indicazioni in merito allo svolgimento degli Esami di Stato nelle scuole del primo ciclo di istruzione e alla certificazione delle competenze. Anno scolastico 2018/2019);

Ordinanza Ministeriale dell'11 marzo 2019 n. 205 (Istruzioni e modalità organizzative e operative per lo svolgimento dell'esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e paritarie - anno scolastico 2018/2019);

Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 62 (Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107);

Legge 13 luglio 2015 n. 107 (Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti);

Nota del 22 novembre 2013 n. 2563 (Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali. A.S. 2013/2014. Chiarimenti.);

Nota Prot. del 27 giugno 2013 n. 1551;

Decreto Interministeriale del 17 aprile 2013 n. 297;

Circolare del 6 marzo 2013 n. 8;

Direttiva del 27 dicembre 2012;

Accordo in Conferenza Stato-Regioni DSA del 25 luglio 2012;

Decreto ministeriale del 12 luglio 2011 n. 5669;

Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento;

Legge 8 ottobre 2010 n. 170;

Decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno 2009 n. 122 (art. 10);

Modelli di PDP pubblicati sul sito del MIUR.

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati