SuperAbile







Nota sul servizio di scuola in ospedale 2019

La scuola in ospedale costituisce uno dei modelli di eccellenza del sistema nazionale di istruzione e si configura come un vero e proprio laboratorio di ricerca e innovazione, in quanto per primo ha sperimentato e validato nuovi modelli pedagogici e didattici.

19 agosto 2019

Con la Nota del 30 luglio 2019 n. 3623, il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca entra in merito all'imprevedibilità che può manifestarsi con urgenza in caso di ricovero ospedaliero di ragazzi.
In questi casi, in merito all'organico dei docenti assegnati alle sezioni ospedaliere e al fine di garantire il diritto all'istruzione dei ragazzi temporaneamente malati, è possibile attivare percorsi di istruzione domiciliare presso i presidi ospedalieri, di concerto con l'Ufficio Scolastico Regionale competente per territorio.
Le spese graveranno sui fondi appositamente destinati dall'art. 8 del Decreto Legislativo del 13 aprile 2017 n. 63 (Effettività del diritto allo studio attraverso la definizione delle prestazioni, in relazione ai servizi alla persona, con particolare riferimento alle condizioni di disagio e ai servizi strumentali, nonché potenziamento della carta dello studente, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera f), della legge 13 luglio 2015, n. 107), e ripartiti annualmente dalla Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell'istruzione, alle scuole polo regionali per la scuola in ospedale.

La scuola in ospedale (SIO) e l'istruzione domiciliare (ID) rappresentano uno specifico ampliamento dell'offerta formativa, che si aggiunge alle opportunità di autonomia e flessibilità riconosciute alle istituzioni scolastiche, per assicurare l'erogazione di servizi alternativi ai giovani in situazione di temporanea malattia. Tali percorsi scolastici sono validi a tutti gli effetti e mirano a realizzare piani didattici personalizzati e individualizzati secondo le specifiche esigenze, affinché sia garantita a tutti la possibilità reale di fruizione del diritto-dovere all'istruzione e alla formazione, anche a domicilio o in luoghi di cura.
Le richieste di presa in carico di alunni ospedalizzati e di progetti di istruzione domiciliare risultano in continuo aumento in questi anni, a seguito anche di maggiore attenzione, sensibilità e competenza da parte di tutti, soprattutto delle scuole e del personale sanitario. In merito alle possibilità e alle condizioni per l'attivazione dei progetti, è opportuno e necessario avvalersi della ormai piena autonomia scolastica e del nuovo e diverso quadro di riferimento normativo.

Per consultare il documento, cliccare su:
Nota del 30 luglio 2019 n. 3623

Fonte: Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati