SuperAbile







Integrazione scolastica in favore degli alunni con disabilità sensoriale nel Lazio 2019

Linee di indirizzo per la realizzazione dell'integrazione scolastica in favore degli alunni con disabilità sensoriale anno scolastico 2019/20 nella Regione Lazio.

2 agosto 2019

La Regione Lazio finanzia il processo di integrazione degli alunni con disabilità sensoriale in una cornice di coordinamento e organizzazione funzionale di tutte le risorse coinvolte nel processo di integrazione scolastica, in azioni dell'assistente alla comunicazione e tiflodidatta mirate al miglioramento della qualità di vita dello studente, al perseguimento di pari opportunità e al miglioramento delle relazioni tra scuola e alunno.
La Legge 28 dicembre 2015 n. 208 (art. 1, comma 947), ha attribuito alle Regioni, a decorrere dal primo di gennaio 2016, le funzioni relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali e relative ai servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli alunni con disabilità certificata o in situazione di svantaggio.
L'assistente per la disabilità sensoriale, dunque, integra la propria attività con quelle di altre figure (docenti curriculari, insegnanti di sostegno, personale ATA, assistenti all'autonomia ecc.) senza sovrapporre compiti e funzioni, ma valorizzando i diversi ambiti di competenza.
Gli interventi si concretizzano, quindi, in azioni entro il contesto classe e nell'intero ambiente scolastico rivolte al coinvolgimento di tutti gli alunni al processo di integrazione-inclusione, con un modello di partecipazione attiva.

I bambini e i ragazzi con disabilità sensoriale sono destinatari delle prestazioni che, per attendere al percorso scolastico e formativo, frequentano sul territorio della Regione Lazio i servizi scolastici ed educativi pubblici o paritari quali: asilo nido, scuola dell'infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado e percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP).
L'intervento di assistenza alla disabilità sensoriale è svolto da una figura professionale si prefigge i seguenti obiettivi:
facilitare la comunicazione, l'apprendimento, l'integrazione e la relazione tra lo studente la famiglia, la scuola, la classe ed i servizi territoriali specialistici;
rendere accessibili e trasferibili allo studente i contenuti didattici attraverso l'uso di metodologie e di strumenti specifici finalizzati a compensare il deficit sensoriale, a realizzare l'inclusione scolastica e a migliorare la socializzazione con i compagni di classe/scuola.
L'accesso ai servizi e alle prestazioni avviene su domanda dell'Istituzione Scolastica/Formativa (per gli asili nido e le scuole infanzia comunali, le domande andranno presentate dai Municipi/Comuni di riferimento) presso cui è iscritto il destinatario del servizio in accordo con la famiglia.
L'Istituzione richiedente sarà responsabile, nella predisposizione del progetto di inclusione, della preventiva verifica in capo agli alunni, del possesso dei requisiti di accesso. Le domande dovranno essere inviate solo se la documentazione è completa in tutte le sue parti e rispondente puntualmente a quanto previsto nelle linee guida:
iscrizione ad un istituto educativo/scolastico/formativo (pubblico o paritario) presente sul territorio Regionale del Lazio;
per i non vedenti o ipovedenti, la certificazione di "alunno disabile", Certificazione Integrazione Scolastica (CIS) nella quale sia esplicitamente indicata la
necessità di assistenza per la comunicazione-tiflodidatta;
per i sordi o ipoacusici, la certificazione di sordità superiore a 60 decibel in ciascun orecchio in possesso di certificazione di "alunno disabile" e di Diagnosi Funzionale e/o Certificazione Integrazione Scolastica (CIS) nella quale sia esplicitamente indicata la necessità di assistenza per la comunicazione.

Le istanze dovranno pervenire esclusivamente nei periodi di riferimento di ciascuna finestra temporale e precisamente:
1 finestra, dal 15 maggio 2019 al 13 giugno 2019 ore 12,00;
2 finestra, dal 10 settembre 2019 al 30 settembre 2019 ore 12,00;
3 finestra, solo per casi di comprovata gravità e per eccezionali motivazioni da evidenziare in sede di domanda, dal 20 novembre 2019 al 5 dicembre 2019 ore 12,00
.

Per consultare le linee guida, cliccare su:
Integrazione scolastica in favore degli alunni con disabilità sensoriale anno scolastico 2019/20 nella Regione Lazio

Fonte: Regione Lazio

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati