SuperAbile







Fondi dalla Regione Lazio per l'autismo

Per il triennio 2018-2020 la Regione Lazio ha stanziato 3 milioni di euro a sostegno delle famiglie dei minori in età prescolare con autismo.

12 dicembre 2018

Il fondo stanziato per il triennio 2018-2020, suddiviso in tre tranche del valore di un milione di euro per ogni annualità, è destinato ai bambini in età prescolare con disturbi dello spettro autistico (Autism Spectrum Disorder, ASD), un aiuto concreto ai genitori per fronteggiare le spese necessarie per una diagnosi precoce e i successivi trattamenti necessari all'inclusione dei bambini fino a 6 anni.
Sempre sul fronte dell'autismo, la Regione Lazio è anche capofila del progetto interregionale "Pensami adulto" che, attraverso processi di inclusione scolastica e transizione scuola-lavoro, punta a migliorare la qualità della vita di giovani adulti con disturbi dello spettro autistico.

Nel 2014 la Regione Lazio ha avviato un percorso di crescita nell'ambito delle politiche in favore delle persone con disturbi dello spettro autistico, e dei loro familiari. Con Decreto del Commissario ad Acta del 22 dicembre 2014, è stato recepito l'Accordo sancito dalla Conferenza Unificata del 22 novembre 2012, tra Governo, Regioni, Province e Comuni, che contiene le "Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nel settore dei Disturbi pervasivi dello sviluppo, con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico."
Con la Deliberazione di Giunta Regionale del 30 dicembre 2014 n. 932, ha avuto inizio l'attuazione delle linee di indirizzo, e in particolare:
si individuano alcune azioni cardine mirate alla costruzione di un sistema curante;
si stabilisce la creazione di centri di riferimento specializzati per l'integrazione socio-sanitaria;
si istituisce un tavolo regionale interassessorile dedicato;
si sancisce la collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità;
si stabilisce la durata biennale degli indirizzi assunti.
L'obiettivo delle Linee di indirizzo è di uniformare sul territorio regionale il percorso di presa in carico della persona con autismo, per l'intero arco di vita, a partire dalla organizzazione della rete che coinvolga i servizi sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali, educativi e sociali nella prospettiva dell'inclusione.

Fonte: Regione Lazio

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati