SuperAbile







Somministrazione farmaci a scuola in Lombardia

Nota dell'Ufficio Scolastico Regionale (USR) per la Lombardia sul rinnovo protocollo farmaci a scuola.

16 luglio 2018

Con la Nota del 18 maggio 2018 n. 8851, l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia trasmette il protocollo per la somministrazione dei farmaci in ambiente scolastico sul territorio della ATS Milano e Città Metropolitana, condiviso tra UST Ambito territoriale di Milano, ATS e Aziende Socio Sanitarie Territoriali.
L'accordo è finalizzato a regolamentare la somministrazione di farmaci nelle scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado al fine di garantire a tutti gli alunni e studenti che necessitano di somministrazione improrogabile in orario scolastico di ricevere una appropriata assistenza, evitare incongrue somministrazioni e favorire la progressiva autonomia nella gestione della propria patologia.

La somministrazione di farmaci a scuola è riservata esclusivamente a situazioni di effettiva e assoluta necessità, determinata dalla presenza di patologie croniche invalidanti e/o di patologie acute pregiudizievoli della salute ed è riferita a situazioni di continuità terapeutica, intesa come terapia programmata ed improrogabile per il trattamento di una patologia cronica e alla somministrazione di farmaci in seguito ad una emergenza, intesa come manifestazione acuta correlata ad una patologia cronica nota, che richiede interventi immediati.
Condizione necessaria alla somministrazione di farmaci, è la presenza di una certificazione attestante lo stato di malattia dell'alunno indicante la prescrizione della terapia specifica di cui lo studente necessita ed è organizzata secondo un percorso che, coinvolgendo il ragazzo, la famiglia, il medico curante, l'istituto scolastico, l'ATS e la ASST competenti per territorio, perviene alla definizione di uno specifico percorso individuale d'intervento.
Il Protocollo prevede anche la somministrazione da parte del personale scolastico in via del tutto volontaria, nel caso in cui non sia richiesto il possesso di cognizioni di tipo sanitario, né l'esercizio di discrezionalità tecnica.

Per consultare il documento, cliccare su:
Nota del 18 maggio 2018 n. 8851

Fonte: Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati