SuperAbile







Integrazione scolastica degli alunni con disabilità nel Lazio

Avviso pubblico sull'assistenza specialistica e Linee guida per l'assistenza alle persone con disabilità sensoriali per l'anno scolastico 2017/18.

5 luglio 2017

La Regione Lazio ha pubblicato l'Avviso pubblico per garantire l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità fisiche e sensoriali, attraverso il finanziamento di interventi di inclusione adeguati e il supporto specialistico finalizzato alla loro partecipazione attiva ai processi di apprendimento nell'ambito scolastico.
L'Avviso ha come obiettivi il raggiungimento della piena formazione della personalità dello studente e della completa inclusione sociale e lavorativa della persona con disabilità, che vengono perciò considerati diritti fondamentali dell'individuo. L'attività di inclusione sarà conseguita non solo mediante l'apprendimento formale ma anche grazie ad un processo educativo globale che permetta la piena formazione della personalità dello studente.

Il servizio di assistenza specialistica si realizza nel contesto scolastico e formativo, attraverso attività che vanno ad integrare funzioni e compiti che la stessa scuola persegue. Gli obiettivi degli interventi sono finalizzati alla promozione di una cultura dell'inclusione di tutta la scuola e si definiscono e si differenziano in base alle peculiarità di ogni studente. Per la realizzazione degli interventi, fine risulta fondamentale il rapporto di collaborazione tra le Istituzioni Scolastiche/Formative, famiglie, ASL e tutti i servizi del territorio che hanno in carico lo studente con disabilità, poiché il sistema socio-sanitario, se integrato, può fornire quegli strumenti indispensabili per la valutazione dei bisogni della persona ai fini dell'integrazione scolastica e più in generale per il suo progetto di vita. In tale ottica le ore di assistenza specialistica si dovranno esplicitare in azioni, coerenti con il Piano Educativo Individualizzato (PEI) dei destinatari, dirette sia sui singoli studenti che al complesso scuola nelle attività di didattiche laboratoriali integrate.

Le risorse destinate all'assistenza specialistica dovranno essere utilizzate esclusivamente per la retribuzione degli operatori specialistici, pertanto, tutto il personale in servizio presso le scuola, a vario titolo coinvolto nel progetto di integrazione, non potrà essere in alcun modo retribuito con tali fondi e le risorse non potranno essere destinate ad altro scopo pur se riconducibile al progetto finanziato.
I Soggetti proponenti che possono presentare progetti di inclusione sono:
le Istituzioni Scolastiche pubbliche;
le Istituzioni Formative che erogano percorsi di Istruzione e Formazione Professionale validi per l'assolvimento del diritto-dovere;
le Istituzioni scolastiche paritarie;
le Reti tra Istituzioni Scolastiche/Formative.

I destinatari del progetto di inclusione e della relativa assistenza specialistica sono gli studenti con disabilità certificata (Legge 104/92 articolo 3 comma 1 o 3) che frequentano le Istituzioni Scolastiche/Formative del secondo ciclo di istruzione, presenti nella regione Lazio.

Per quanto riguarda le Linee di indirizzo per la realizzazione dell'integrazione scolastica in favore degli alunni con disabilità sensoriale, riferite all'anno scolastico 2017/18, sono destinatari delle prestazioni i bambini e i ragazzi con disabilità sensoriale che frequentano i servizi scolastici ed educativi pubblici quali asilo nido, scuola dell'infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo, secondo grado e percorsi IeFP.

La scadenza per trasmettere i documenti delle proposte di intervento è fissata al 25 luglio 2017.

Per ulteriori informazioni, cliccare su:
Integrazione scolastica degli alunni con disabilità fisiche e sensoriali

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati