SuperAbile






In Istruzione

Notizie


Dal laboratorio di disegno industriale del Politecnico di Milano idee per migliorare la vita delle persone con autismo

Dal gadget per personalizzare l’armadio al dispositivo per calmare coloro che trovano difficoltà nella gestione dei momenti di attesa, dalla sedia per tranquillizzare i giovani con autismo negli ambienti caotici e rumorosi ai giocattoli. Coinvolti anche associazioni, educatori e psicologi, per consentire ai progettisti di capire meglio questo tipo di disturbo

3 aprile 2020

ROMA - Gli studenti dell’ultima edizione di Co.Meta, il laboratorio del corso di Disegno industriale della Scuola del design del Politecnico di Milano, hanno presentato i loro concept finali pensati per migliorare la qualità della vita delle persone autistiche. Il progetto si pone come obiettivo didattico quello di sensibilizzare gli studenti sull’utilità sociale del design, ponendo al centro del processo formativo i temi etici. Partner di Co.Meta è la Fondazione Trentina per l’autismo, al cui centro diurno e residenziale Casa Sebastiano sono destinati i prodotti realizzati nel laboratorio.

 

Durante il corso sono stati coinvolti anche associazioni, educatori e psicologi, per consentire ai giovani progettisti di capire meglio questo tipo di disturbo. Tra i finalisti di quest’anno ci sono Decloset, un gadget pensato per personalizzare l’armadio in modo facile e intelligente, Flowless, una borsetta per semplificare la gestione del ciclo mestruale e degli imbarazzi a esso collegati, Glowbe, un dispositivo utile per calmare coloro che trovano difficoltà nella gestione dei momenti di attesa, e Tòci, una sedia per “contenere” i giovani con autismo negli ambienti caotici e rumorosi. Non mancano, infine, i giocattoli pensati specificamente per i bambini con disturbi del neurosviluppo. Qui tutta la gamma dei progetti.


Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati