SuperAbile






In Interventi Inail


LIA riabilitazione non ospedaliere per gli assicurati Inail

Prestazioni sanitarie in favore dei lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale. Centri convenzionati tra Inail e Regioni

17 giugno 2021

Lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale.

Le prestazioni integrative riabilitative non ospedaliere sono erogate ai fini di un più rapido recupero psico-fisico della persona e di un più efficace reinserimento nell’ambiente di vita e nel sistema sociale e lavorativo.



Per l’erogazione delle prestazioni integrative riabilitative è necessaria la prescrizione, da parte del Dirigente medico della sede locale Inail competente per domicilio del lavoratore, della visita fisiatrica finalizzata alla elaborazione del Piano riabilitativo individuale (Pri). Questo tipo di visita fisiatrica e i relativi trattamenti riabilitativi devono essere effettuati presso la struttura sanitaria scelta dal lavoratore infortunato o affetto da malattia professionale nell’ambito di quelle convenzionate.
 
L’Accordo quadro Stato-Regioni del 2 febbraio 2012 e i successivi Protocolli d’intesa di recepimento stipulati tra l’Inail e le singole Regioni, hanno definito gli ambiti nei quali sviluppare la collaborazione tra le regioni e l’Istituto al fine di garantire, su tutto il territorio nazionale, l’omogeneità e la tempestività delle prestazioni sanitarie in favore dei lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale, in un’ottica di raccordo e di effettiva integrazione con i servizi Sanitari regionali, senza oneri aggiuntivi per la finanza pubblica.

Nell’ambito di tali sinergie è stata attribuita priorità alle prestazioni integrative riabilitative, per l’erogazione della quali l’Inail sottoscrive, in attuazione dei citati Protocolli d’intesa, apposite convenzioni con ciascuna Regione. Le convenzioni individuano le strutture sanitarie pubbliche e/o private accreditate che, previa stipula di successivi Accordi Contrattuali, possono erogare in favore dei lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale, con oneri a carico dell’Inail, le prestazioni riabilitative rientranti nei Livelli integrativi di assistenza (Lia) e non comprese nei Livelli essenziali di assistenza (Lea).

I Livelli essenziali di assistenza (Lea) sono costituiti dall’insieme delle attività, dei servizi e delle prestazioni che il Servizio sanitario nazionale (Ssn) eroga a tutti i cittadini gratuitamente o con il pagamento di un ticket, indipendentemente dal reddito e dal luogo di residenza.
I Lea sono stati definiti a livello nazionale con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 novembre 2001, entrato in vigore nel 2002.I Lea sono organizzati in settori quali, prevenzione collettiva e sanità pubblica.

Le prestazioni di riabilitazione non ospedaliera, anche in regime residenziale, rientranti nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) sono a carico dell’Istituto se erogate direttamente dall’Inail presso le proprie strutture. 

Le prestazioni di assistenza sanitaria riabilitativa non ospedaliera sono erogate anche presso:
Vai alle schede Centri convenzionati con Inail: Centri servizi

 Accordo quadro Stato Regioni 2012

Per ulteriori informazioni

  • numero verde superabile 800.810.810.
  • dall'estero e da mobile al numero 06 455 39 607 (il costo della chiamata è legato al piano tariffario del gestore utilizzato)
  • scrivi all'esperto: superabile@inail.it
si informa che il Contact Center integrato SuperAbile Inail  è  anche multilingue


© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando fonte e autore
immagine tratta da pixabey.com
 
 

di Rosanna Giovedi

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati