SuperAbile






In Interventi Inail


#iofacciolamiaparte “Partecipazione sociale attiva ai tempi del COVID-19” Assistenti sociali Inail Sicilia

le assistenti sociali di Agrigento, Catania, Enna, Palermo, Trapani, Ragusa e Siracusa, insieme ai lavoratori vittime di infortunio e di malattia professionale, hanno realizzato un video, lo hanno pubblicato sulla propria pagina social facebook, instagram, #iofacciolamiaparte, #restiamouniti, #distantimauniti allo scopo di diffondere un messaggio di speranza, sulla base dell’esperienza traumatica già vissuta

26 maggio 2020

Descrizione del contesto di intervento
In questo particolare momento di emergenza sanitaria da COVID-19, il   Governo Italiano si è visto costretto ad emanare una serie di provvedimenti restrittivi che hanno generato inevitabili conseguenze nella vita quotidiana di ognuno di noi. Il cambiamento nelle abitudini di vita, la paura di contrarre il virus, il contenimento degli spostamenti, la sospensione delle attività produttive, la riduzione delle occasioni di incontro sociale, le allarmanti notizie diffuse dai mass media, hanno generato l’insorgere di una nuova emergenza sociale e quest’ultima ha acuito ancora di più la sensazione di vulnerabilità sociale di quelle fasce di popolazione che vivono già in una condizione di fragilità e marginalità

Motivazioni dell’intervento e finalità generali
Finalità generale del progetto è quella di valorizzare il protagonismo attivo degli infortunati, ritenendoli risorse e protagonisti attivi nella possibilità di diffondere un messaggio positivo di speranza in questo momento di crisi, testimoniando per esperienza personale che ci si può rialzare dopo eventi improvvisi che ti cambiano definitivamente la vita.

Lo spirito dell’iniziativa è che ciascun assistito realizzi un video da pubblicare sulla propria pagina social e che lo stesso viaggi “con le proprie gambe” e come un tam tam possa valicare i confini della propria abitazione, della propria città, della propria Regione, valorizzando l’appartenenza al mondo INAIL e la creazione di una rete “a distanza” oltre a favorire la partecipazione sociale attiva e stimolare la capacità di donare, condividere, aiutare l’altro.

Il progetto rientra tra gli interventi per il reinserimento nella vita di relazione previsti dall’art. 45 lett. C) del “Regolamento per l’erogazione agli invalidi del lavoro di dispositivi tecnici e di interventi di sostegno per il reinserimento nella vita di relazione” (circ. 61/2011); vuole favorire la libera espressione della creatività, lo sviluppo delle relazioni sociali mediate dal web e la capacità di essere risorsa e protagonista attivo in questo momento, offrendo segni di speranza e di sostegno  per altre persone.

Sinergie e partner
  • Funzionari socio educativi di Sede.
  • Comunicazione Istituzionale per la diffusione del video.
  • Superabile.
Target di riferimento
Infortunati delle Sedi individuati dagli assistenti sociali delle sedi di Agrigento, Catania, Enna, Palermo, Trapani, Ragusa e Siracusa.

Obiettivi
L’iniziativa si è posta i seguenti obiettivi:
  • stimolare e sostenere la partecipazione sociale attiva;
  • stimolare e sostenere la capacità di donare, condividere, aiutare l’altro;
  • sviluppare il senso di appartenenza, la sensibilità civica e la responsabilità sociale;
  • stimolare la libera espressività;
  • facilitare i processi comunicativi, le relazioni sociali e l’inclusione;
  • incrementare il livello di autostima personale;
  • favorire il protagonismo attivo degli infortunati;
  • favorire il racconto di sé e la rielaborazione del proprio vissuto;
  • favorire la creazione di una rete “a distanza”.
Attività
Ciascun destinatario dell’iniziativa ha realizzato un video, sulla base di un format comune condiviso dal gruppo degli assistenti sociali, che ha pubblicato sulla propria pagina social (facebook, instagram,) allo scopo di diffondere un messaggio di speranza in questo particolare momento, testimoniando che ci si può rialzare dopo eventi improvvisi e che ti cambiano la vita. Si è favorita la libera espressività e creatività nella realizzazione del video e nel “contributo” spontaneo che ciascuno ha deciso di dare all’interno della cornice di riferimento fornita dagli assistenti sociali. 

I video realizzati rappresentano persone diverse, con vissuti diversi, ma accomunati dalla stessa appartenenza al mondo INAIL e dagli #iofacciolamiaparte, #restiamouniti e #distantimauniti 

Ciascun assistito con la pubblicazione del video, ha invitato altri amici a fare lo stesso.
Il gruppo dei funzionari socio educativi ha poi realizzato, con l’autorizzazione di tutti i partecipanti, un unico video in cui vengono sinteticamente riportati stralci di quelli realizzati dagli assistiti.
 
Figure professionali coinvolte
Assistenti sociali Inail della Sicilia

Per approfondire > Canale> Progetti Territoriali

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati